Navalny, il mistero dell'oppositore di Putin «scomparso da 3 giorni dopo un incidente di salute. È in pericolo»

Secondo alcune fonti, l'avvocato russo avrebbe avuto un collasso all'interno della sua cella

Navalny, oppositore di Putin, «scomparso da 3 giorni dopo un incidente di salute. È in pericolo»
2 Minuti di Lettura
Venerdì 8 Dicembre 2023, 18:55 - Ultimo aggiornamento: 19:00

Alexey Navalny, il principale oppositore del presidente russo Vladimir Putin, risulta «scomparso da tre giorni». La sua portavoce, Kira Yarmysh, afferma di «non sapere dove si trovi» e spiega che ai suoi avvocati «è stato rifiutato l'ingresso in carcere da tre giorni». E questo dopo che Navalny «la scorsa settimana ha avuto un grave incidente di salute». «La vita di Navalny è in grave pericolo», ha detto il team della sua Fondazione anticorruzione. Secondo alcune fonti, l'avvocato russo avrebbe avuto un collasso all'interno della sua cella.

Putin, perché si ricandida (e punta al 2036)? Il sogno della Grande Russia e il consenso che non cala

I timori per Navalny

Oggi gli avvocati di Navalny si sono recati nella colonia penale IK-6 dove è attualmente detenuto e nella colonia a regime speciale IK-7. «Ovunque è stato detto loro di aspettare - ha spiegato Yarmysh a "Meduza" - Il fatto che non riusciamo a trovare Alexey è particolarmente preoccupante perché la settimana scorsa si è ammalato nella sua cella: ha avuto vertigini e si è sdraiato sul pavimento.

Il personale della colonia ha fatto una flebo ad Alexey», ha aggiunto. 

ll timore di Yarmysh è che Navalny sia «svenuto dalla fame». E questo perché «non gli viene dato da mangiare, è tenuto in una cella senza ventilazione e il tempo per passeggiare è stato ridotto al minimo». Oggi «ormai è il terzo giorno che non sappiamo dove sia. Prima di allora, c'erano state sue lettere almeno occasionalmente, anche se censurate, ma per tutta la settimana non ci sono state lettere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA