Assalto in hotel a Nairobi, i tweet disperati degli ostaggi: «Siamo nascosti in bagno, pregate per noi»

Assalto in hotel a Nairobi, i tweet disperati degli ostaggi: «Siamo nascosti in bagno, pregate per noi»
1 Minuto di Lettura
Martedì 15 Gennaio 2019, 17:51 - Ultimo aggiornamento: 17:57

Ci sono ostaggi nell'assalto all'hotel Dusit di Nairobi: le persone bloccate nell'hotel sarebbero nascoste in un bagno e chiedono aiuto via Twitter. «Siamo sotto attacco, aiutateci», twitta Ron Ng'eno. «Sono al numero 14 di Riverside Drive, sono nascosto in un bagno e siamo sotto attacco», twitta il consulente di comunicazione indicando, nel messaggio, l'indirizzo dell'albergo. «C'è stata una potente esplosione e poi colpi d'arma da fuoco», aggiunge, chiedendo aiuto in maniera diretta all'ambasciata degli Stati Uniti.
 

 
 


Paura a Nairobi, attacco terroristico in hotel: tre vittime, clienti presi in ostaggio

«Se muoio, amo il Signore e credo che andrò in paradiso. Per favore, dite alla mia famiglia che la amo. Vi amo Caleb, Mark e Carol», scrive ancora, prima di aggiungere: «Siamo ancora in bagno, colpi d'arma da fuoco nell'edificio. Per favore, pregate per noi». Infine, un ultimo tweet: «La batteria del telefono è quasi scarica. Per favore, pregate».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA