Mosca, boom di jet privati per fuggire dalla Russia: posti venduti a 28mila euro, oltre 5mila richieste al giorno

Molti dei voli sono diretti in Armenia e Turchia per paura che Putin possa presto chiudere i confini per tutti gli uomini in età da combattimento

Mosca, boom di jet privati per fuggire dalla Russia: posti venduti a 28mila euro, oltre 5mila richieste al giorno
4 Minuti di Lettura
Martedì 27 Settembre 2022, 13:35 - Ultimo aggiornamento: 13:37

È boom di richieste di prenotazione a bordo dei jet privati dopo che il presidente russo, Vladimir Putin, ha ordinato la prima mobilitazione militare dalla seconda guerra mondiale.

Putin dittatore debole, perché la chiamata dei riservisti apre una falla nel suo regime

 

Prezzi alle stelle per fuggire in Jet dalla Russia

Sono migliaia le persone che in questi giorni stanno tentando la fuga attraverso i confini russi, con ogni mezzo possibile e tra mille difficoltà. La paura di una leva forzata si è diffusa anche tra i ricchi russi, che cercano la via d'uscita più rapida possibile dal Paese, specialmente dopo che nelle ultime ore ha preso piede la notizia secondo cui le autorità intendono chiudere i confini agli uomini in età da mobilitazione. Chi infatti se lo puo permettere sta sborsando cifre tra i 22.000 e 28.000 euro per un posto su un jet privato. Mentre il prezzo per noleggiare un jet intero a otto posti oscilla tra i 90.000 e i 157.000 euro.

«La situazione è assolutamente folle in questo momento», ha affermato Yevgeny Bikov, direttore di una compagnia di jet broker, "Your Charter" «prima avevamo circa 50 richieste al giorno, ora sono più di 5.000». Molti russi in questi giorni sono diretti in Armenia, Turchia e Azerbaigian, paesi che consentono l'ingresso senza visto. La decisione del Cremlino di annunciare una mobilitazione parziale ha portato moltissimi uomini in età militare a lasciare il Paese, innescando un esodo fuori dal Paese senza precedenti. Ingorghi lunghi chilometri si sono formati ai valichi di frontiera della Russia, mentre la maggior parte dei biglietti aerei commerciali di sola andata sono tutti esauriti.

FlightWay, compagnia che offre voli in jet privati, ha affermato al Guardiam di aver riscontrato un aumento delle richieste per tratte di sola andata per Armenia, Turchia, Kazakistan e Dubai. «La domanda è aumentata di 50 volte», ha affermato Eduard Simonov, il capo dell'azienda, che aggiunge «inoltre la disponibilità di jet a noleggio è stata gravemente limitata dopo che l'UE e il Regno Unito hanno introdotto sanzioni contro la Russia poco dopo l'inizio del conflitto. Tutte le compagnie europee di jet privati ​​hanno lasciato il mercato. C'è più domanda che offerta ora e i prezzi sono alle stelle rispetto a sei mesi fa». 

Putin: «Pene più dure a chi diserta o si arrende». Cina: «Evitare che il conflitto si allarghi»

 

Voli privati anche per i dipendenti delle aziende

Non sono solo i ricchi che cercano di fuggire sui voli privati. Secondo il giornale Kommersant, una società di progettazione di videogiochi di Mosca ha noleggiato un intero volo per portare i suoi dipendenti fuori dal Paese. «Stiamo ottenendo una base di clienti completamente nuova, aziende e persone che non hanno mai volato in privato prima», continua Simonov «ci sono molti che stanno cercando di scappare con i soldi dei propri risparmi». Secondo quanto scrive il Guardian, alcuni gruppi indipendenti per i diritti umani hanno affermato che da domenica le guardie di frontiera all'unico valico operativo della Russia con la Georgia hanno impedito ad alcune persone di uscire, citando la legge sulla mobilitazione. Ieri il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, sul tema ha chiosato velocemente: «Non ne so nulla. Al momento non sono state prese decisioni in merito»

L'esodo dei ricchi e potenti russi inoltre potrebbe alimentare parte della rabbia osservata nelle aree più povere del Paese, cheovviamete vengono colpite in maniera sproporzionata dalla coscrizione. Sempre il Guardian ha raccontato di avere le prove che il figlio di un importante membro della Duma, un funzionario che fa spesso dichiarazioni anti-occidentali e pro Putin, ha lasciato il Paese su un volo per Istanbul sabato. Secondo gli sms ottenuti dal Guardian, il deputato della Duma avrebbe scortato suo figlio in un aeroporto di Mosca per assicurarsi che lasciasse il Paese. 

Russia, piloti di linea chiamati alle armi: l'80% potrebbe andare al fronte

© RIPRODUZIONE RISERVATA