Ucraina, morto fighter irlandese Rory Mason al confine russo: aveva 23 anni

La famiglia: "Era determinato"

Ucraina, morto fighter irlandese Rory Mason al confine russo: aveva 23 anni
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 5 Ottobre 2022, 11:36 - Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre, 09:14

Giovane morto in guerra. Un cittadino irlandese di 23 anni, Rory Mason, è stato ucciso in combattimento in Ucraina vicino al confine con la Russia. Ne ha dato notizia la sua famiglia.

Mason si era unito alla legione internazionale creata dall'esercito di Kiev per inquadrare i combattenti in arrivo da altri Paesi del mondo. I parenti di Mason erano stati avvertiti dal ministero degli Esteri irlandese. La famiglia del 23enne, con il cuore spezzato, ha detto che era un "giovane determinato".

UCCISO IN AZIONE - Secondo un comunicato diffuso dalla legione internazionale, Mason era impegnato con la sua unità nella controffensiva di Kharkiv ed è stato «ucciso in azione». Le autorità irlandesi hanno offerto la loro assistenza per il rimpatrio della salma. Il 23enne era originario di Dunboyne, vicino a Dublino, e si era unito alle forze ucraine lo scorso marzo. Suo padre Rob ha detto che aveva «un profondo senso di quello che è giusto e sbagliato e non si voltava dall'altra parte di fronte alle ingiustizie». E ha aggiunto: «Aveva un interesse di lunga data per l'Europa orientale, per i viaggi e per l'apprendimento di nuove lingue, incluso il russo». Prima della guerra Mason aveva lavorato in Germania.

Bomba atomica, generale Tricarico: «Minaccia concreta, si rischiano cento Torri gemelle»

Putin ammette ritirata, Kiev ritorna nei suoi territori: ucraini sfondano a Sud. A Kherson la sfida decisiva

© RIPRODUZIONE RISERVATA