Tentano il selfie in cima al grattacielo, due 14enni muoiono a 24 ore di distanza

Martedì 30 Aprile 2019 di Alix Amer

Due adolescenti in Russia sono morte cadendo da un grattacielo mentre cercavano di farsi un selfie. Gli incidenti sono avvenuti a 24 ore di distanza l’una dall’altra. I corpi di Alyona Anopina, 14 anni, e Polina Kavaleva, 13 anni, sono stati trovati in due luoghi diversi. Ma quello della studentessa Alyona è stato trovato nascosto sotto una fabbrica di vestiti abbandonata da tempo. Rapporti della polizia riferiscono che la ragazza era con degli amici e aveva provato a scattarsi un selfie sul tetto del grande edificio di Atkarsk, nella regione di Saratov, spingendosi oltre e precipitando nel vuoto.

Vuole selfie mozzafiato sulla torre dell'università: studentessa muore a pochi giorni dalla laurea

Il giorno dopo, il 27 aprile, Polina ha fatto la stessa cosa ed è caduta dal tetto di un condominio altissimo per scattarsi la foto (da brividi) da postare sui social. Era con tre amici quando è avvenuta la tragedia, hanno ricostruito gli investigatori. Gli amici hanno detto che «è inciampata ed è volata giù» per nove piani a Dzerzhinsk, nella regione di Nizhny Novgorod. Polizia e paramedici si sono precipitati sul posto dopo essere stati chiamati dai testimoni. L’equipaggio dell’ambulanza non ha potuto fare altro che constatare la morte.
 

 

Il comitato investigativo russo sta esaminando entrambi i casi e sta valutando tutte le ipotesi. All’inizio di questo mese, una ragazza di nome Milena sarebbe sopravvissuta a una caduta da un palazzo nella capitale petrolifera di Tjumen mentre si scattava un selfie per celebrare il suo quindicesimo compleanno. È stata in coma per molti giorni e la sua situazione resta ancora complicata. Un testimone dell’incidente ha raccontato che «c’erano due ragazzi che la stavano tenendo, erano al decimo piano. Ma lei è caduta». «L’hanno trattenuta fino a quando potevano, ma improvvisamente non sono riusciti più a mantenerla, è caduta prima su dei gradini di ferro e poi sul terreno».

Ultimo aggiornamento: 20:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA