Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Francia, folgorata dal telefono nella vasca da bagno: donna incinta muore a 25 anni

Il compagno ha scoperto il corpo al ritorno dal seggio elettorale, domenica scorsa

Francia, telefono cade nella vasca da bagno: donna incinta muore folgorata a 25 anni
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 13 Aprile 2022, 17:09

Una donna di 25 anni è morta folgorata dal suo cellulare nella vasca da bagno. Un tragico incidente, avvenuto in Francia lo scorso 10 aprile. Secondo il Journal du Centre, la vittima era incinta al quinto mese e a scoprire il suo corpo senza vita sarebbe stato il compagno, rientrato a casa dopo essere stato a votare per le presidenziali. L'uomo ha subito chiamato i soccorsi, ma una volta arrivati, i medici hanno appurato che la donna era morta sul colpo. 

Malore fatale in casa per Maria Cristina Taralli, la maestra muore a 45 anni davanti alla figlia a Giulianova

L'indagine della polizia ha confermato che la donna è morta a causa del telefono, che era collegato alla presa della corrente metre lei lo stava usando nella vasca da bagno. Caduto accidentalmente in acqua, ha provocato la scossa mortale. «Questo tipo di tragico incidente è davvero molto raro», ha dichiarato uno dei poliziotti, «non mi capitava da molti anni». 

Questo non è l'unico episodio isolato. Secondo l'Osservatorio nazionale per la sicurezza elettrica (ONSE), ogni anno in Francia si registrano 40 morti per elettrocuzione e circa 3.000 elettrificazioni. Per questo, l'osseravatorio consiglia di non caricare i dispositivi in ​​ambienti umidi. Lo scorso dicembre una ragazza di 13 anni è stata vittima di un incidente simile a Mâcon, nella Saône-et-Loire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA