Bambina scompare mentre faceva jogging. Forse «rapita da una setta», trema la Germania

Otto anni fa quaranta bambini erano stati sottratti alla stessa a causa di percosse e violenze

Svevia, scomparsa bambina di 11 anni: potrebbe essere stata rapita da una setta a cui appartengono i genitori biologici
4 Minuti di Lettura
Martedì 19 Ottobre 2021, 18:31 - Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre, 09:22

Cresce l'apprensione per una bambina di 11 anni scomparsa lo scorso sabato a Eppisburg nel distretto di Dillingen, piccola cittadina nel nord della Svevia. I genitori adottivi hanno perso le sue tracce nella giornata di sabato, non vedendola rientrare dopo che era uscita a fare jogging. I sospetti della polizia si starebber indirizzando su una setta, la "Twelve Tribes", o setta "delle Dodici Tribù" in italiano, di cui farebbero parte anche i genitori naturali della piccola scomparsa. Di origine ceca la bambina era stata adottata da una famiglia tedesca otto anni fa.

Le mail della setta

Sono iniziate nel fine settimana e proseguono ancora oggi le ricerche della giovane. Ieri, inaspettatamente, la famiglia adottiva della bambina ha ricevuto delle mail da parte della setta "Twelve Tribes" che hanno rassicurato sul buon stato di salute della piccola. La polizia che sta indagando sul caso le avrebbe considerate come credibili. Della setta farebbero anche parte i genitori biologici dell'undicenne.

Cleo Smith, bimba di 4 anni scomparsa in un campeggio: era in tenda con i genitori, sparito anche il sacco a pelo

La speranza dei genitori adottivi

I genitori affidatari confidano che la bambina stia davvero bene che possa ritornare presto a casa. A loro è stata affidata quando aveva meno di tre anni. «Abbiamo sempre visto durante tutte le visite che faceva a casa nostra quanto la madre biologica fosse attaccata alla bambina, come è anche formale che fosse, ma non potevamo immaginare quello che poi è successo», spiega il padre adottivo a un giornale locale.

Ogni sei settimane i genitori biologici erano infatti autorizzati a visitare la bambina, ma sempre in presenza di una terza persona, un rappresentante dei servizi sociali.

Maddie McCann rapita e uccisa. I pm: «Trovato il killer, siamo sicuri al 100%»

Il caso del fratello scomparso

Stando alle ultime informazioni potrebbero essere prove crescenti del coinvolgimento dei genitori naturali nel rapimento: entrambi aparterrebbero alla setta "Twelve Tribes". Il fratello biologico della bambina scomparsa era sparito anche lui nel novembre 2016; al tempo anche lui affidato a una famiglia adottiva. Le ricerche erano scattate immediatamente salvo interrompertsi pochi giorni dopo quando il dodicennte si era ripresentato a casa dicendo di voler vivere con i genitori naturali. Dopo una richiesta formale ai servizi sociali fu esaudita la richiesta del giovane che da allora tornò a vivere con loro.

La setta delle "Dodici Tribù"

Più volte in passato la setta "delle Dodici Tribù" ha fatto parlare di sè, comparendo spesso in alcuni titoli di giornale a causa di alcune violenze commesse sui figli dei componenti della setta.

Accusati di percosse e violenze, otto anni fa le autorità hanno prelevato quaranta, tra bambini e bambine che vivevano nella comunità "Twelve Tribes" nelle stanze di un isolato monastero della Svevia.

Il ritrovamento della bambina

Per la polizia non sarebbe ancora possibile confermare che la piccola e i genitori biologici si trovino in Repubblica Ceca, Paese originario della famiglia naturale della bambina, o ancora in Svevia. Le indagini delle forze dell'ordine intanto proseguono a tutto campo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA