Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Midterm, le dem ​Rashida e Ilham, prime musulmane ad essere elette al Congresso americano

Midterm, le dem Rashida e Ilham, prime musulmane ad essere elette al Congresso americano
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 7 Novembre 2018, 03:08 - Ultimo aggiornamento: 04:24
La democratica Rashida Tlaib, figlia di immigrati dalla Palestina, diventa la prima donna musulmana ad essere eletta al Congresso americano, nel suo distretto per la Camera in Michigan. Poco dopo è stata eletta anche Ilham Omar, una rifugiata somala musulmana, che ha vinto per la Camera, nel Minnesota.

Rashida ha 42 anni, mamma di due bimbi e figlia di immigrati palestinesi. È cresciuta nei sobborghi operai di Detroit. È la maggiore di 14 fratelli. Ha due lauree, in Scienze Politiche e Giurisprudenza. Dopo gli studi l'ingresso nello staff di un rappresentante dei Democratici.

Poi la gavetta e l'occasione della vita nel 2018, quando il democratico del Michigan al Congresso John Conyers si deve dimettere per motivi di salute - dicono - ma, più probabilmente, perché colpito da accuse di molestie sessuali. E Rashida Tlaib non si lascia sfuggire l'ocacsione.

Con il 78,7% la democratica Ilhan Omar vince in Minnesota e diventa la seconda deputata musulmana al Congresso. Omar, che aveva già conquistato la copertina di Time, sarà anche la prima rifugiata africana e la prima ad indossare l'hijab al Congresso, diventando «il peggior incubo di Donald Trump».
© RIPRODUZIONE RISERVATA