Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Giallo in Messico, ucciso un altro napoletano: Alessandro ammazzato in auto come un boss

Giallo in Messico, ucciso un altro napoletano: Alessandro ammazzato in auto come un boss
1 Minuto di Lettura
Lunedì 5 Novembre 2018, 12:34 - Ultimo aggiornamento: 13:14

Un altro napoletano ucciso in Messico. Dopo il giallo dei tre napoletani scomparsi, scorre altro sangue a Tepechitlán. Alessandro De Fabbio, 32 anni, detto Poppe, anche lui originario della zona tra piazza Mercato e Case Nuove, è stato ammazzato a colpi di arma da fuoco a bordo della sua automobile.

Come Antonio Russo, il figlio Raffaele e il nipote Vincenzo Cimmino, anche De Fabbio, vendeva motoseghe elettriche e gruppi elettrogeni in giro per il Messico. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA