Donald Trump resiste, ma Melania fa già le valigie. «Vuole solo tornare a casa»

Donald Trump resiste, ma Melania fa già le valigie. «Vuole solo tornare a casa»
4 Minuti di Lettura
Giovedì 10 Dicembre 2020, 20:13

Dietro le dichiarazioni pubbliche, le accuse di brogli e la volontà di non concedere la resa, in privato Donald Trump si sta preparando a lasciare tra poco più di un mese la Casa Bianca. E Melania ha iniziato a fare le valigie. A differenza del presidente uscente, tuttavia, sembra che organizzare il trasloco dal 1600 di Pennsylvania Avenue non le dispiaccia affatto. «Vuole solo tornare a casa», rivela una fonte alla Cnn. Pochi giorni dopo i risultati elettorali, con discrezione, la first lady ha incaricato un consigliere di scoprire se dal prossimo 20 gennaio c'erano fondi a disposizione per lei.

Covid, Trump: «Anche il mio amico Rudy Giuliani contagiato dal virus cinese», l'ex sindaco ricoverato

Melania avrà una mini-pensione

Ma se gli ex Comandanti in Capo possono contare su un budget per il proprio ufficio personale e alcune spese di viaggio una volta terminato il mandato, le mogli hanno a disposizione solo una pensione da 20 mila dollari al mese in caso di morte del marito. Preso atto che dovrà fare affidamento 'solò sul patrimonio di famiglia, Melania sta supervisionando l'inventario tra opere d'arte, mobili e oggetti personali che verranno trasferiti nelle loro abitazioni. In particolare, deve decidere i pezzi che andranno in deposito, quelli che verranno spediti nell'attico alla Trump Tower di New York e quelli invece da inviare a Mar-a-Lago, il resort di Palm Beach, in Florida, che diventerà la loro residenza principale. Intanto, secondo una fonte informata, il decoratore di interni Tham Kannalikham, assunto da Trump nel 2017 per ridisegnare gli alloggi personali della Casa Bianca, nelle ultime settimane si è concentrato proprio sulla proprietà in Florida.

Video

Ecco le decorazioni scelte da Melania Trump per l'ultimo Natale alla Casa Bianca

Melania e il problema Barron

Anche perché l'area riservata a The Donald e famiglia nel club di Palm Beach è considerevolmente più piccola del maxi-appartamento su diversi piani a Manhattan. Per non parlare del flusso costante dei membri del club che passeranno praticamente davanti alla porta d'ingresso dell'ex presidente ogni volta che si sposteranno dalla piscina alla sala da pranzo o dalla spa al patio. E poi c'è da organizzare il trasferimento di Barron, il figlio 14enne della first couple uscente, che terminerà l'anno scolastico in Florida e non nell'istituto del Maryland che ha frequentato negli ultimi 3 anni. Ma non è solo il trasloco a tenere impegnata Melania, che è molto concentrata anche sulla sua eredità come first lady. Come le prime donne che l'hanno preceduta, sta prendendo in considerazione l'idea di un libro, anche se probabilmente non sarà un testo di memorie come quello di Michelle Obama, 'Becoming', e di Laura Bush, 'Spoken from the Heart', diventati due bestseller. Melania Trump - secondo fonti informate - sta pensando invece ad un libro illustrato di fotografie incentrato sulla storia dell'ospitalità alla Casa Bianca, oppure sui progetti di design che ha completato mentre era first lady. E della possibilità che Trump si ricandidi alla Casa Bianca nel 2024, cosa ne pensa? Le fonti sono concordi: «Non ne sarebbe affatto contenta».

Melania Trump riceve l'albero di Natale per l'ultima volta alla Casa Bianca

© RIPRODUZIONE RISERVATA