Meghan e Harry, trovati resti umani vicino alla loro villa in California: ecco cosa è successo

La villa di Meghan e harry in California
di Riccardo De Palo
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Giugno 2021, 17:14 - Ultimo aggiornamento: 3 Giugno, 11:39

Resti umani sono stati trovati nella strada accanto alla villa di Meghan Markle e del principe Harry, in California. La scoperta è avvenuta durante gli scavi di un cantiere edile a Montecito. Si tratterebbe delle ossa di un giovane adulto, stando al Daily Mail che cita fonti dell’ufficio dello sceriffo di Santa Barbara. La polizia ha voluto indagare sull’accaduto, per escludere, ovviamente, la possibilità di avere a che fare con le prove di un delitto. Ma secondo i primi esami degli antropologi forensi, si tratterebbe di resti antichi, risalenti a quando i Chumash, un gruppo di nativi americani, vivevano in quest’area.

Harry, la polizia di Los Angeles a casa sua nella notte per avvertirlo della morte di Filippo

Il cantiere ha interrotto i lavori, e lo sceriffo di Santa Barbara ha contattato le autorità dei nativi americani per determinare i prossimi passi, in attesa di un responso definitivo degli esperti che stanno esaminando i reperti. Secondo una portavoce degli agenti, non è ancora chiaro se si tratti di resti di un Chumash, ma questo appare molto probabile, «perché quella popolazione ha vissuto in quest’area per undicimila anni». 

LEGGI ANCHE: Harry, la polizia di Los Angeles a casa sua nella notte per avvertirlo della morte di Filippo

I Chumash hanno avuto il primo contatto con i conquistadores ispanici nel 1542. Quando l’area fu definitivamente conquistata nel 1770, ci furono violenti scontri con le popolazioni native. Nel 1834 l’area divenne parte del Messico, e poi, in seguito, fu incorporata nella California, dopo la guerra con gli Stati Uniti del 1846-48. Oggi esistono circa cinquemila persone che discendono dai Chumash.

Video

Il terreno in cui è avvenuta la scoperta non è riconducibile alla proprietà di Meghan e Harry, che hanno comprato l’anno scorso dal magnate russo Sergey Grishin la grande villa in cui vivono, per quasi 16 milioni di euro. La coppia reale ha scelto un’area in cui risiedono molte altre celebrità, come Oprah Winfrey - che si dovette spostare di poco per intervistare i duchi di Sussex nella loro abitazione, nell’ormai famosa trasmissione della Cbs che ha causato scandalo in Gran Bretagna - e Ellen DeGeneres.

Meghan Markle sorpassa Kate Middleton: è lei a dettare le regole outfit nella Royal Family

Non è la prima volta che la villa di Meghan e Harry è stata teatro di incidenti di vario tipo. Lo scorso Natale, un uomo, il trentasettenne Nickolas Brooks, era stato fermato e poi rilasciato quando cercò di entrare nella proprietà. Due giorni dopo, lo stesso Brooks tornò a farsi vedere nell’area, e cercò di nuovo di entrare nella proprietà: fu arrestato e incriminato di violazione di proprietà privata. Le sue motivazioni sono rimaste tutt’ora misteriose. Ma la polizia è stata richiamata almeno nove volte dal sistema di allarme della villa, una volta anche nel cuore della notte. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA