«Mi hanno detto che indossavo la mascherina sbagliata»: uomo viene fatto scendere dal treno. Caos tra i passeggeri

«Mi hanno detto che indossavo la mascherina sbagliata»: uomo viene fatto scendere dal treno. Caos tra i passeggeri
di Alessandro Strabioli
3 Minuti di Lettura
Venerdì 8 Ottobre 2021, 19:40 - Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre, 10:10

Un passeggero britannico ha affermato di essere stato fatto scendere dall'Eurostar sul quale viaggiava «per aver indossato il tipo sbagliato di mascherina». Eppure, dopo le prime ricostruzioni, la vicenda sembra più complicata. L'uomo - un 49enne di Liverpool - aveva da tempo cominciato a dare segni d'insofferenza durante il viaggio che lo avrebbe dovuto portare da Lille a Londra. Eurostar, dopo aver precisato che nella loro policy non è indicata nessuna specifica per i dispositivi di protezione, ha affermato che il soggetto «si è ripetutamente tolto la mascherina sia in stazione che a bordo, nonostante i gentili solleciti da parte del personale».

«Durante il viaggio - continua la precisazione di Eurostar - il passeggero è diventato sempre più aggressivo e intimidatorio nei confronti del personale di bordo, soprattutto quando gli è stato gentilmente ricordato di indossare una mascherina, come previsto dalle nostre condizioni di trasporto. Di conseguenza, al soggetto è stato chiesto di lasciare il treno alla stazione di Lille e in questa situazione è normale che la polizia assista il nostro personale».

Sul treno senza mascherina, minaccia la capo treno che vuol fargliela indossare: «Mio padre ti rovina»

Altri passeggeri, invece, hanno affermato che la capotreno avesse preso in antipatia l'uomo dopo un acceso scambio di battute, ordinando d'interrompere il servizio in modo che il passeggero potesse scendere. L'uomo, secondo le testimonianze, è stato circondato da almeno otto ufficiali in uniforme, per poi essere accompagnato giù dal vagone, rimanendo così bloccato a Lille.

«Non ho fatto nulla di sbagliato e ho sempre rispettato tutte le regole di prevenzione del Covid. Tutto ciò è assolutamente oltraggioso», ha detto l'uomo mentre veniva portato via dagli agenti di fronte agli altri passeggeri. «Non ho assolutamente idea di cosa sia successo. So solo che un membro dello staff di Eurostar mi ha preso di mira, accusandomi di indossare un tipo di mascherina non idoneo. Tutto quello che volevo fare era tornare a casa da un viaggio di lavoro. Questo è un trattamento molto crudele. Dovremmo andare tutti d'accordo, non trattarci l'un l'altro in questo modo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA