Marijuana, la Camera Usa vota sì alla legalizzazione

Venerdì 4 Dicembre 2020
Marijuana, la Camera Usa vota sì alla legalizzazione

Via libera della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti a una legge che legalizza la marijuana. È la prima volta che una delle due camere del Congresso americano vota per allentare le restrizioni che vennero introdotte nel 1970. Il disegno di legge è stato approvato con 228 voti favorevoli e 164 contrari. Cinque deputati repubblicani hanno votato a favore e sei democratici si sono invece pronunciati contro. Il testo ora passerà al Senato, dove però difficilmente verrà approvato. Il sì rappresenta comunque un messaggio per il prossimo Congresso e la nuova Amministrazione di Joe Biden, che giurerà da presidente il prossimo 20 gennaio. La legalizzazione viene considerata infatti una priorità da molti democratici.

Usa, l’Oregon è il primo Paese a depenalizzare eroina e cocaina

Se il testo sarà approvato definitivamente la marijuana a livello federale sarà tolta dalla lista delle sostanze illegali e le condanne passate legate al possesso o all’uso di cannabis saranno cancellate. Inoltre, si prevede l’introduzione di una tassa statale sulle vendite di cannabis. «Il voto rappresenta un punto di svolta ed è il segnale che i giorni del proibizionismo hanno i numeri contati», aveva esultato nei giorni scorsi l’Associazione nazionale dell’industria della cannabis dopo che la proposta era stata approvata dalla commissione giustizia della Camera.

Cannabis fai da te, la Cassazione dà l'ok con molti paletti: vietate lampade e irrigatori


Il 3 novembre scorso, il giorno in cui negli Stati Uniti i cittadini sono andati alle urne per scegliere il nuovo presidente, ci sono stati diversi referendum sulla legalizzazione della cannabis. Il sì ha prevalso in tutti e cinque gli Stati in cui la proposta è stata presentata: si tratta di Arizona, Montana, New Jersey, South Dakota e Mississippi. Altri nove stati, oltre alla capitale, avevano finora legalizzato l’uso della marijuana: Colorado, Washington, Alaska, Oregon, California, Massachusetts, Maine, Nevada e Vermont.

Ultimo aggiornamento: 22:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA