Mamma incinta scomparsa con la figlia neonata 23 anni fa: ritrovata l'auto con resti umani

Samantha Jean Hopper era scomparsa in Arkansas la sera dell'11 settembre 1998. Viaggiava su una Ford Tempo blu con la figlia di 22 mesi

Mamma incinta scompare con la figlia 23 anni fa: ritrovata l'auto con resti umani
2 Minuti di Lettura
Venerdì 29 Ottobre 2021, 19:17 - Ultimo aggiornamento: 30 Ottobre, 00:29

L'auto di una donna che, insieme a sua figlia, era scomparsa 23 anni fa è stata trovata martedì scorso in Arkansas, uno stato nel sud degli Stati Uniti che confina con il fiume Mississippi. Nell'auto, come riportano le autorità, sono stati rinvenuti dei resti umani. Adventures With Purpose, un gruppo di volontari che mira a risolvere casi irrisolti in tutto il paese, dopo anni di ricerche è riuscito a trovato la vettura di Samantha Jean Hopper, la cui sparizione era stata denunciata l'11 settembre 1998.

«Samantha era in viaggio con la figlia Courtney Holt di appena 22 mesi. La donna doveva lasciare la bimba a casa di amici prima di proseguire per un concerto a Little Rock. Da quel giorno non si sono avute più notizie delle due, né della vettura sulla quale viaggiavano, una Ford Tempo blu», ha detto l'ufficio dello sceriffo attravreso una nota. 

I resti umani sono stati inviati all'Arkansas State Crime Lab a Little Rock per il test del DNA.  «L'ufficio dello sceriffo desidera inviare le nostre sincere condoglianze alla famiglia di Samantha Hopper e Courtney Holt», scrive ancora lo sceriffo della contea di Pope Shane Jones. «Siamo grati di aver contribuito in minima parte alla chiusura di questo caso, aperto oramai da 23 anni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA