Mamma annega i suoi gemelli di 23 mesi e tenta di uccidersi scontrandosi con un camion in Inghilterra

Domenica 28 Luglio 2019 di Alix Amer
1
Mamma annega i suoi gemelli di 23 mesi e tenta di uccidersi scontrandosi con un camion

Una madre ha annegato i suoi gemelli dopo che suo marito ha chiesto il divorzio. Samantha Ford, 38 anni, è accusata di omicidio colposo dopo aver ucciso Jake e Chloe, entrambi di 23 mesi, il giorno di Santo Stefano dell’anno scorso. Ma oggi uno psichiatra ha detto all’Old Bailey che “voleva apparire mentalmente più debole per giustificare il gesto”.
 

 

La dottoressa Muzaffar Hussain ha anche affermato che la Ford era preoccupata per la perdita della sua “vita perfetta” dopo essere tornata in Inghilterra dal Qatar dove viveva una vita lussuosa con il marito. La Ford ha annegato i gemelli, concepiti attraverso la fecondazione in vitro, due mesi dopo che suo marito Steven l’ha lasciata. Dopo il gesto folle ha guidato la sua Ford Galaxy a tutta velocità tentando di schiantarsi su un camion. Agli agenti di polizia ha detto di «lasciarla morire» quando sono stati chiamati sulla scena. Un giudice deciderà ora se deve essere inviata in un ospedale psichiatrico o scontare il tempo prima del processo in prigione.

Al consulente psichiatra forense Hussain è stato chiesto se pensava che la Ford fosse affetta da grave depressione al momento della morte dei gemelli. Il medico ha risposto: «Penso che fosse moderatamente depressa in quel momento e arrabbiata con suo marito. Voleva uccidere sia i bambini che se stessa per punirlo. È stata in grado di fare la prima parte ma non la seconda. Penso che i pensieri aggressivi nei confronti dei bambini siano emersi dai suoi pensieri aggressivi nei confronti del marito perché l’aveva lasciata».

La Hussain ha diagnosticato alla Ford un disturbo di adattamento, che avrebbe potuto essere innescato dal suo ritorno in Inghilterra, e ha detto che soffriva anche di depressione e ansia. La dottoressa Hussain ha dichiarato di aver raccontato al personale dell’ospedale il suo stile di vita sontuoso in Qatar, che ritiene sia una perdita che sta ancora piangendo. Ha continuato: «Quello che emerge è il dispiacere di aver perso quella vita perfetta, una vita perfetta con Steve in Qatar. Una vita perfetta con i suoi figli. La casa perfetta». La condanna è stata aggiornata al 16 agosto.

 

Ultimo aggiornamento: 16:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma