Maddie, il pedofilo tedesco trasferito in un altro carcere. «Indagini chiuse nei prossimi mesi»

Maddie, il pedofilo tedesco trasferito in un altro carcere. «Indagini chiuse nei prossimi mesi»
2 Minuti di Lettura

Trasferito in un altro carcere, in Germania. Così è stato deciso per il detenuto sospettato nel caso di Maddie McCann. Una scelta per far sì che sia più vicino agli inquirenti che lavorano sul caso della bimba britannica scomparsa nel 2007. L'uomo, un 43enne tedesco sospettato di aver rapito e ucciso la piccola, verrà trasferito da un penitenziario nella regione settentrionale dello Schleswig-Holstein a uno in Bassa Sassonia. Lo ha confermato il procuratore Hans Christian Wolters.

Secondo Wolters, procuratore a Braunschweig, in Bassa sassonia, le indagini potrebbero concludersi «nei prossimi mesi». Il detenuto, che ha precedenti per reati sessuali, è stato identificato in giugno dalla polizia tedesca come sospetto nel caso della bambina britannica di tre anni, scomparsa dall'appartamento dove dormiva nel resort portoghese di Praia de Luz. Dieci giorni fa, una corte tedesca d'appello ha confermato la sua condanna per il violento stupro di una 72enne, avvenuto nello stesso resort nel 2007.

 

Lunedì 30 Novembre 2020, 19:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA