GIUSEPPE CONTE

Bruxelles e caos in Libia
Lunedì riunione
per preparare la missione

Venerdì 27 Dicembre 2019
BRUXELLES Il dossier libico resta al centro del lavoro della diplomazia europea in questi giorni di fine anno. Per il 30 dicembre a Bruxelles è stata convocata una riunione a livello di alti funzionari dei ministeri degli Esteri di Italia, Francia, Germania e Regno Unito, riferiscono all'Adnkronos fonti diplomatiche. Obiettivo della riunione è di preparare la missione Ue annunciata nei giorni scorsi dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio, dopo il suo viaggio in Libia, per coordinare gli sforzi dei quattro Paesi europei maggiormente interessati al dossier. La missione, sotto la guida dell'Alto rappresentante per la politica estera Josep Borrell, dovrebbe avvenire al più presto, già a gennaio, prima della conferenza di Berlino che dovrebbe tenersi nella seconda metà del mese prossimo.
«Nelle scorse settimane - conferma una portavoce della Commissione - ci sono state diverse riunioni interne e se ne possono prevedere altre nei prossimi giorni e nelle prossime settimane. Chiaramente, stiamo seguendo con attenzione tutti gli sviluppi» della situazione in Libia. Lunedì scorso un portavoce del Seae aveva ribadito «l'appello dell'Ue a tutte le parti in causa a cessare qualsiasi azione militare e a riprendere il dialogo politico. Non c'è soluzione militare alla crisi in Libia. Il solo modo di risolverla è attraverso una soluzione politica, negoziata sulla base delle proposte avanzate di recente dalle Nazioni Unite».
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma