Lione, mamma e papà litigano: la bimba di 3 anni viene uccisa con una coltellata

La strada per Dommartin dove abitava la famiglia della bimba uccisa
2 Minuti di Lettura
Giovedì 12 Novembre 2020, 11:29 - Ultimo aggiornamento: 11:31

Una lite violenta tra i genitori, un'altra, l'ennesima. All'origine molto probabilmente la richiesta di una separazione, non voluta. E ieri mattina a casa, quando marito e moglie urlavano e litigavano, c'era la loro bambina, Estelle, tre anni. Uno dei due deve aver impugnato un coltello: e la piccola è stata ferita a morte con una coltellata. Secondo la procura di Villefranche, sarebbe la madre ad aver colpito a morte la piccola. Il fatto è avvenuto a Lozanne, a nord-ovest di Lione. I soccorritori e i vigili del fuoco sono stati avvertiti intorno alle 7 del mattino. Secondo fonti della polizia, la bimba sarebbe stata vittima di un contesto familiare complicato, sullo sfondo di una rottura. Anche il sindaco del paese, Christian Gallet, conferma la tragedia, parla di una «violenta disputa familiare». Il contesto del caso resta per il momento molto vago.

Stefano D'Orazio, il dolore della moglie: «Non l'ho neanche potuto salutare, mi guardava dall'ambulanza terrorizzato»

Secondo alcuni testimoni, il padre si sarebbe rifugiato presso i vicini con la bambina. Mentre la madre gravemente ferita è stata trasportata all'ospedale di Villefranche-sur-Saône. Sono intervenuti tredici vigili del fuoco e una ventina di gendarmi erano presenti per mettere in sicurezza i locali e avviare un'indagine che permetterà di conoscere meglio le circostanze di questa morte. Due le ipotesi: gli investigatori della gendarmeria dovranno chiarire se la madre e la figlia siano rimaste vittime di terzi o se la donna e abbia colpito la figlia e poi tentato il suicidio.

Abbandonò il neonato a Borgo Rivo Appello per Giorgia Guglielmi: "Non voleva uccidere"

Neonata trovata morta in una borsa nel Fiorentino: aveva il cordone ombelicale attaccato

© RIPRODUZIONE RISERVATA