Il leone di 168 chili che vive in casa e si comporta come un cane

Lunedì 27 Maggio 2019 di Alix Amer
2

Alla maggior parte della gente non importa se il loro gatto domestico si rannicchia ai piedi del loro letto - ma quando invece si tratta di un leone con cui condividere la coperta, la cosa cambia aspetto. Zulkaif Chaudhary, 33 anni, di Multan, in Pakistan, ha comprato il cucciolo sei mesi fa, e ha lasciato che il re della giungla avesse libero sfogo della sua casa.
 

 

Oggi Babbar, pesa già più di 168 chili e mangia 17 chili di carne cruda ogni giorno. Chaudhary, felicissimo di averlo preso, permette al suo amico peloso di correre liberamente nel lussuoso bungalow di famiglia - dove ha il suo letto king-size con doppio materasso e aria condizionata. Nonostante abbia un figlio di due anni, dice che non incatenerà mai Babbar - che tratta come una persona.

«È come mio figlio. Aveva due mesi quando l’ho preso. Ha vissuto con me per sei mesi - racconta - Amo molto i leoni e volevo prendermi cura di uno di loro. Non ho mai discusso con la mia famiglia, l’ho preso e poi gliel’ho detto. Ma erano tutti molto felici di vederlo». «Tutti vengono a incontrarlo ogni giorno - continua - Non sono preoccupato che ci attaccherà. Anche mio figlio ci gioca tranquillamente. Non ho mai legato Babbar, né lo farò mai perché lo amo. Ho creato un’area separata per lui, così ha il suo letto per riposare e un condizionatore per rinfrescarsi».

Chaudhary afferma di avere il permesso dalle autorità di poter tenere il leone in casa - ma si rifiuta di rivelare da dove lo ha comprato. La sua casa è ora piena di parenti e amici che vengono a fare un selfie con il suo insolito animale domestico. «Non posso dire da dove l’ho comprato, ma ho il permesso di tenerlo e i funzionari della fauna selvatica sanno di lui - ha sottolineato - Sta crescendo molto velocemente. Gli do da mangiare montone, manzo e anche pollo a volte. Spendo 2.400 sterline al mese per nutrirlo».

Zulkaif allena Babbar come un cane e lo porta a passeggio ogni mattina. E si vantava: «È molto affettuoso e mi vuole bene». La presenza del leone nel quartiere ne ha fatto un’attrazione da star. «La gente gli è molto affezionata. La maggior parte delle persone vengono qui per farsi un selfie con lui e anche a loro piace vederlo. Babbar è molto amichevole con gli umani e si divertono a giocare con loro».

Ultimo aggiornamento: 28 Maggio, 13:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA