Leicester, i calciatori disperati dopo la morte del presidente

Sabato 27 Ottobre 2018
Arrivano le prime reazioni dei giocatori del Leicestere dopo morte del presidente Vichai Srivaddhanaprabha, proprietario del club inglese campione d'Inghilterra nel 2016 con l'allenatore italiano Claudio Ranieri.

 
 


Kasper Schmeichel, il portiere del Leicester, è stato visto in lacrime, mentre Jamie Vardy ha invece twittato una serie di mani giunte in preghiera.
 
Le mani in preghiera sono state twittate anche da Harry Maguire, difensore del Leicester, Ndidi, Zabaleta e Mendy del City. Anche il Nottingham Forest ha voluto far sentire la sua vicinanza: "I nostri pensieri sono tutti per il Leicester". Stesso discorso per West Ham, Manchester City e tante altre. Tutti vicini alle Foxes, tutti vogliono sapere qualcosa.

Su twitter anche l'abbraccio del Milan: «Dopo la tragedia che ha colpito il LeicesterFootball Club, i pensieri più profondi vanno alla città, alla squadra ed ai fans!» 
 
  Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre, 02:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La realtà virtuale dei grillini e i problemi (reali) della città

di Simone Canettieri