Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Laurent Simons, il piccolo Einstein prende un master in fisica quantistica. Ha solo 12 anni: «Ora studierò medicina»

Il ragazzo ha già detto che è deciso a studiare medicina, il suo obiettivo è creare organi artificiali

Belgio, si laurea in fisica quantistica a 12 anni: «Non è stato così difficile»
3 Minuti di Lettura
Giovedì 14 Luglio 2022, 13:38 - Ultimo aggiornamento: 15 Luglio, 19:28

Dovrebbe stare in prima media ma ha già conseguito la prima laurea in fisica e un master in fisica quantistica. Il 12enne del Belgio Laurent Simons è un piccolo prodigio ed è ormai diventato famoso in tutto il paese. L'anno scorso ha conseguito la laurea in fisica presso l'Università di Anversa e adesso ha aggiunto alla sua brillante carriera anche un master in fisica quantistica con una media dell'88% e con la menzione "Grande distinzione". Un successo eclatante anche perchè la durata del corso è solitamente di due anni, ma il piccolo genio è riuscito a dare tutti gli esami in un solo anno. 

«Non l'ho nemmeno trovato così difficile. Non ho ancora raggiunto il mio massimo, i miei limiti sono più alti» ha detto intervistato da un quotidiano belga e annunciando l'intenzione di voler studiare medicina. 

Chi è Laurent Simons, il piccolo Einstein del Belgio 

Laurent Simons è davvero un piccolo genio: ha una straordinaria capacità di memorizzazione per un quoziente di intelligenza (QI) di 145 (la media è compresa tra 90 e 110, scritto 7 su 7). A 4 anni è entrato in 1a elementare, a 7 alla scuola secondaria e a 9 anni si è iscritto all'università. Mamma di origini olandesi, papà belga, i genitori hanno raccontato più volte alla stampa che il talento di Laurent non sempre è stato facile da gestire: da piccolo infatti aveva difficoltà a socializzare con gli altri bambini. Quando loro giocavano, lui rimaneva ad osservarli. 

Sinner, il fenomeno bambino: mai un azzurro aveva vinto un Atp alla sua età

Il futuro: studiare medicina e creare organi artificiali 

Dopo il master però Laurent non ha intenzione di fermarsi: fino ai 18 anni non potrà infatti lavorare quindi continuerà a studiare. La sua prossima meta è l'università di medicina: vorrebbe partecipare allo sviluppo di organi artificiali. Un percorso normale di medicina dura dai 9 ai 12 anni. Ma Laurent potrebbe sorprenderci ancora. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA