Las Vegas dichiara guerra agli homeless: «Illegale dormire per strada se ci sono alloggi disponibili»

Venerdì 8 Novembre 2019
Il sindaco di Las Vegas  Carolyn Goodman
Lo scintillio non ammette povertà. Nella capitale del gioco d'azzardo e delle slot machine, la città dove è tutto possibile, Las Vegas, il consiglio comunale ha approvato una legge che rende illegale per i senzatetto dormire in strada. E alle accuse contro tale decisione vista come "una guerra ai poveri" l'amministrazione ha sottolineato che la misura si applica quando sono disponibili letti nei centri di accoglienza.

La misura inoltre riguarderà il centro urbano ma non la Strip, la via più famosa della città con i grandi alberghi e i casinò più famosi, che è sottoposta ad una diversa giurisdizione. «È imperfetta ma è un punto di partenza», ha commentato la sindaca Carolyn Goodman, sottolineando che l'economia di Las Vegas è basata sull'immagine di centro turistico internazionale. «Ne abbiamo discusso per 20 anni e ora dobbiamo avere risultati», ha proseguito. Las Vegas è l'ultima città degli Stati Uniti occidentali, da San Francisco a Seattle, da Honolulu a Salt Lake City, a tentare di affrontare la crisi degli homeless.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma