Bezos, Mr Amazon divorzia: l'ex moglie potrebbe ereditare metà dell'impero

Venerdì 11 Gennaio 2019

Probabilmente non sarà più l'uomo più ricco del mondo. Non almeno dopo che la sua signora McKenzie, in assenza di un patto prematrimoniale avrà deciso in sede di divorzio cosa fare dell'impero costruitio dal suo ingegnoso marito, Jeff Bezos. Dopo 25 anni e 4 figli insieme il creatore dell'impero Amazon ha deciso di lasciare la moglie e il motivo è un'avvenente quarantanovenne - per buona pace dello scrittore Yann Moix - Lauren Sanchez, formosa moglie del suo amico Patrick Whitesell, uno degli agenti più potenti di Hollywood.
 

 

RISVOLTI
A rivelare la relazione del patron di Amazon è il National Enquirer, il tabloid vicino a Donald Trump, la cui allergia per Bezos e il suo Washington Post sono note. Un'esclusiva, quella del National Enquirer, quindi con risvolti politici. Il tabloid fa infatti capo ad America Media, la società il cui editore David Pecker è stato un grande amico di Trump, e che ha in mano le chiavi di una cassaforte piena zeppa di materiale scottante sul tycoon. Pecker per anni è stato uno dei fedelissimi del presidente, anche se di recente ha ottenuto l'immunità e potrebbe avere un ruolo nelle indagini sul Russiagate.

Le foto ottenute dal National Enquirer immortalano Bezos e Lauren Sanchez, ex anchor tv, insieme, in atteggiamenti intimi. La relazione - scandita anche da messaggini osé e selfie erotici - andrebbe avanti da almeno da otto mesi, con viaggi in località esotiche. Il marito di Sanchez e MacKenzie sarebbero a conoscenza del rapporto. E mentre i rumors sulla storia con Sanchez si susseguono, TMZ gela gli azionisti di Amazon:
Bezos e MacKenzie non hanno alcun accordo prematrimoniale e questo avvicina l'ipotesi di una separazione a metà dei beni, visto che nello stato di Washington - dove verrà effettuato il divorzio - vige la comunione dei benì. MacKenzie potrebbe quindi rilevare la metà della quota di Bezos in Amazon, pari al 16,3%. Un 8% con cui l'ormai ex signora Bezos diventerebbe una delle maggiori azioniste. A far tremare è la possibilità che MacKenzie decida di vendere i titoli, innescando una spirale al ribasso dei prezzi. Un'altra ipotesi è che preferisca ricevere contanti.
R. Es.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma