Ivanka Trump e Georgina Bloomberg, da amiche a rivali?

Ivanka Trump e Georgina Bloomberg, da amiche a rivali?
di Anna Guaita
3 Minuti di Lettura
Sabato 22 Febbraio 2020, 21:02 - Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio, 18:11

NEW YORK –  Da anni sono amiche e condividono una passione per gli animali che le ha viste spesso attive insieme in iniziative di beneficenza. Tuttavia Ivanka Trump e Georgina Bloomberg si trovano adesso a ripetere il copione che nel 2016 aveva visto come star Ivanka e Chelsea Clinton. Le figlie di due candidati presidenziali che si stanno attaccando senza tregua sono obbligate a fingere che la loro amicizia sia ancora intatta, e sorridere impassibili, interpretando la parte delle signore eleganti e composte.

 

 
Chelsea e Ivanka ci sono riuscite per anni. Solo l’anno scorso, la figlia di Hillary e Bill Clinton, ha rotto il reciproco silenzio e ha lamentato che Ivanka, accettando di diventare consulente del padre, aveva prestato il suo nome «alla crudeltà, l’incompetenza e la corruzione» dell’Amministrazione Trump.
 
Nel ristretto giro dell'alta società newyorchese, Ivanka, Chelsea e Georgina si conoscevano bene.  Nel 2016, Georgina stette a guardare le due amiche che dovevano fingere di essere impermeabili allo scontro furioso fra i due contendenti presidenziali, e in una intervista esclamò: «Sono buona amica dei figli di Trump, sono contenta che non ci sia stata una lotta fra i nostri padri, e sono contenta di aver evitato tutto il fango che è stato lanciato». Allora Georgina espresse anche ammirazione per Ivanka, che definì «una stupenda persona».

Adesso il fango viene lanciato contro suo padre, e Georgina deve imitare Chelsea e sorridere stoica. Autrice di libri per giovani e fondatrice di un’associazione di beneficenza per i bambini indigenti, la figlia minore dell’ex sindaco di New York è una nota campionessa di equitazione. A 37 anni viene definita una «donna d’acciaio». Dopotutto è cavallerizza da quando aveva 4 anni, è stata olimpionica e medaglia di bronzo ai giochi PanAmericani, cavalcando un animale di due tonnellate e saltando con leggera eleganza barriere che farebbero paura a chiunque. Due volte è caduta da cavallo riportando ferite serie, per poi ritornare a gareggiare con ancor più determinazione.
 
Persona molto più pubblica della sorella maggiore Emma, Georgina presta spesso il suo volto e il suo nome a iniziative glamorous per la raccolta di fondi per iniziative umanitarie. E in queste iniziative incontra con frequenza sia  Ivanka che Lara, la cognata di Ivanka, moglie di Eric, il figlio minore di Trump. Le tre donne ad esempio hanno partecipato in ottobre a un fastoso gala per la raccolta di fondi per salvare i cani randagi.

Nel 1999, Ivanka e Georgina, quando erano ancora ragazze, sono state al centro anche di un documentario sui figli dei ricchi, e tutte e due epressero un simile disagio per il fatto di avere un cognome così noto e immediatamente riconosciuto, che impediva loro di  potersi godere le proprie giovani vite nell'anonimato: «Il mio cognome mi pesava perchè venivo gudicata solo perché ero la figlia di qualcuno» ha detto Georgina in una intervista alla Reuters nel 2016.  Da allora però tutte e due si sono abituate ai propri cognomi potenti, e li usano sia per i loro affari che per le loro carriere. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA