Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Raphel Tunesi ucciso in Messico, arrestata la moglie. L'accusa: «È la mandante dell'omicidio»

Fermati anche due sicari: Gerardo Antonio e Luis Martin

Raphel Tunesi ucciso in Messico, arrestata la moglie. L'accusa: «È la mandante dell'omicidio»
3 Minuti di Lettura
Venerdì 8 Luglio 2022, 16:46 - Ultimo aggiornamento: 20:36

Svolta in Messico sul caso dell'omicidio dell'imprenditore italiano Raphael Alessandro Tunesi, assassinato a Palenque, nello stato del Chiapas, il primo luglio scorso. Le autorità hanno arrestato la moglie messicana dell'uomo d'affari, Elisabeth Gomes, come mandante dell'omicidio, e due uomini indicati come autori materiali dell'imboscata.

Raphael Tunesi, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola in Messico. Farnesina: «Sia fatta massima luce»

Raphel Tunesi ucciso in Messico, chi è stato arrestato

Ad annunciare la cattura dei tre presunti responsabili del crimine è stata la Procura generale dello stato del Chiapas, che in una nota ha riferito che la polizia ha eseguito giovedì «un mandato di cattura emesso dal giudice nei confronti di due uomini e una donna quali probabili autori dell'omicidio» di Tunesi. Secondo la procura, il lavoro investigativo e di intelligence ha consentito di chiarire i fatti e quindi ordinare l'arresto di Elisabeth 'N', moglie dell'imprenditore di origine italiana, in quanto mandante, e Gerardo Antonio 'N' e Luis Martn 'N' quali autori materiali. Gli arresti sono stati effettuati nelle città di Tuxtla Gutiérrez e Palenque, nel Chiapas. I catturati sono stati presentati davanti a un giudice nella città di Catazajá, che deve definire la loro situazione giuridica nei prossimi giorni. 

 

Come è stato assassinato

Tunesi, imprenditore alberghiero e soprattutto importante studioso della cultura Maya, è morto in un'imboscata in piena regola su una strada deserta, colpito a morte da una raffica di proiettili sparati da spietati sicari in motocicletta. È stato ucciso mentre, a bordo della sua Bmw, si dirigeva verso la scuola 'La Escribà, da dove stavano per uscire due delle sue tre figlie, tutte nate dalla moglie che oggi è accusata di aver ideato il suo assassinio, che ha avuto risalto mediatico in Messico e oltre.

.

Chi è Tunesi, la passione per i Maya

Nato a Monaco e cresciuto a Milano, è stato l'interesse per la cultura precolombiana durante gli studi universitari che ha portato Tunesi a trasferirsi in Messico. Lì ha incontrato sua moglie circa 20 anni fa, quando con i genitori aveva ricevuto appoggio per la costruzione di una casa di vacanze a Palenque. Fu durante i lavori per l'abitazione che conobbe Elizabeth, che lo incoraggiò a trasformare il progetto in un hotel a cinque stelle. Oggi il Boutique Hotel Quinta Chanabnal, integrato da otto suite in stile maya, è considerato il più bello e lussuoso di Palenque. Grazie alle sue conoscenze, era molto stimato dalla comunità italo-messicana e aveva partecipato a molte iniziative organizzate dall'ambasciata d'Italia a Città del Messico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA