Whatsapp, invocati spiriti maligni: sindaco mette il coprifuoco

Whatsapp, invocati spiriti maligni: sindaco mette il coprifuoco
di Giampiero Valenza
1 Minuto di Lettura
Venerdì 23 Novembre 2018, 19:16 - Ultimo aggiornamento: 27 Novembre, 23:37
Troppi spiriti maligni vengono invocati via Whatsapp e i ragazzi minacciano di uccidersi. Così il sindaco decide di mettere il coprifuoco: i ragazzi sotto i 17 anni non possono uscire di casa tra le 7 di sera e le 5 del mattino. E’ quanto avvenuto in un piccolo Comune colombiano, Pajarito, nel dipartimento di Boyaca.

La scelta è nata dopo che alle autorità erano arrivate notizie su strani comportamenti che i ragazzi stavano conducendo grazie alla rete via smartphone.

I giovani hanno raccontato di invocare spiriti su Whatsapp e che si sarebbero suicidati e gettati da un ponte. 

Gli agenti del commissariato di Boyaca pensano come i giovani abbiano interagito tra loro attraverso il gioco Momo, la cui immagine terrificante di donna-uccello era già diventata virale e che le polizie di diversi Paesi del mondo stanno indagando come la causa di diversi suicidi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA