Infermiera salva un neonato di 3 mesi in aereo: «Aveva smesso di respirare». Ovazione dei passeggeri

Tragedia sfiorata trenta minuti dopo il decollo, poi il salvataggio miracoloso

Infermiera salva un neonato di 3 mesi in aereo: «Aveva smesso di respirare». Ovazione sul volo
2 Minuti di Lettura
Sabato 10 Settembre 2022, 20:29

Alla fine si è presa la meritatissima ovazione per un gesto che negli Stati Uniti hanno definito «eroico». Un'infermiera, Tamara Panzino, ha salvato un neonato di 3 mesi che aveva smesso di respirare durante un volo da Pittsburgh, in Pennsylvania, a Orlando, in Florida. La donna era a bordo del volo Spirit Airlines 1691 giovedì sera quando la piccola Anjelé ha avuto bisogno di un medico circa 30 minuti dopo il decollo. Panzino ha detto che è subito entrata in azione e ha iniziato a massaggiare il petto e le gambe del bambino. Pochi istanti dopo il bambino ha ripreso a respirare.

«Durante il mio volo di ritorno da Pittsburgh a Orlando, un bambino ha smesso di respirare tre file davanti a me. Per fortuna un'infermiera (Tamara Panzino) è riuscita a far respirare di nuovo il bambino», ha scritto Ian Cassette, il metereologo del canale americano Fox 35 che era sul volo, postando un video dei passeggeri che applaudivano l'infermiera.

Panzino, che è un'infermiera da più di 20 anni, ha detto al telegiornale che l'ha fatta «sentire davvero bene» aiutare il piccolo in difficoltà. Cassette ha parlato con i genitori del bambino lontano dalle telecamere e gli hanno confidato di esser stati terrorizzati e di non aver mai provato niente del genere. Il volo è atterrato in sicurezza a Orlando. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA