India, leader del congresso arrestato in diretta tv

Venerdì 23 Agosto 2019
L'ex ministro delle finanza indiano Palaniappan Chidambaram
Il leader del partito del Congresso indiano Palaniappan Chidambaram è stato arrestato ieri sera nella sua abitazione, nel corso di un'azione degli agenti del Cbi, la Guardia di Finanza indiana, seguita in diretta da molte televisioni. Chidambaram, sentito questa mattina in tribunale per tre ore, era stato ministro alle Finanze nel primo governo della coalizione Upa, in cui il suo partito aveva la maggioranza.
L'ex ministro è accusato di corruzione nel cosiddetto caso Imx, per finanziamenti dall'estero ricevuti nel corso del suo mandato, definiti dall'Alta Corte di Delhi, un «classico episodio di riciclaggio». Chidambaram, che si dichiara estraneo alle accuse e vittima di persecuzione politica, era stato sentito sulla vicenda lo scorso gennaio dall'Agenzia delle Entrate. Dopo avere ricevuto ieri mattina una notifica che lo informava di essere agli arresti, si era prima reso irreperibile, poi aveva indetto una conferenza stampa nel quartier generale del Partito del Congresso. Gli agenti lo hanno arrestato al rientro dalla conferenza stampa, dopo essere entrati nella sua abitazione arrampicandosi dall'esterno, mentre centinaia di sostenitori del partito cercavano di bloccarli.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma