Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Incendi fuori controllo in California, evacuate migliaia di persone. Fiamme minacciano il parco di Yosemite

Gli alberghi dell'area sono tutti al completo con gli evacuati, senza alcun posto disponibile

Incendi fuori controllo in California, evacuate migliaia di persone. Fiamme minacciano parco di Yosemite
3 Minuti di Lettura
Domenica 24 Luglio 2022, 19:56 - Ultimo aggiornamento: 25 Luglio, 15:26

Incendi fuori controllo in CaliforniaLe fiamme divampate vicino al parco di Yosemite hanno costretto all'evacuazione di migliaia di persone e distrutto decine di strutture residenziali e commerciali. I pompieri sono al lavoro senza sosta, ma le fiamme nell'Oak Fire (il maggiore fra i sei incendi) non sono state ancora domate.

Incendi, l’Italia brucia più di tutti: in un mese 33mila roghi. Allarme morti per il caldo

California brucia

Le fiamme continuano infatti ad avanzare e in sole 24 ore sono cresciute da 647 ettari a 4.815. «L'incendio si muove rapidamente ed è cresciuto in modo significativo», è l'allarme lanciato dai pompieri. Il governatore dello Stato Gavin Newsom nei giorni scorsi ha dichiarato l'emergenza così da poter accedere ad ulteriori risorse per rispondere alle fiamme, combattute da un esercito di 400 pompieri muniti di decine di camion ed elicotteri. Molte strade sono state chiuse.

Alberghi al completo

Gli alberghi dell'area sono infatti tutti al completo con gli evacuati, senza alcun posto disponibile neanche per i pompieri in prima linea a caccia di qualche ora di riposo prima di riprendere la battaglia. «I miei genitori sono stati evacuati e ora hanno perso tutto. Quando mia madre ha lasciato l'abitazione in cui vivevano da 37 anni e dove sono cresciuto non aveva nulla con sé, se non i vestiti e le scarpe che indossava», ha raccontato Nick Smith alla Cnn.

 

Le fiamme dell'Oak Fire hanno costretto le autorità a prendere misure di emergenza per tutelare il parco di Yosemite e le sue sequoie, fra le più grandi e antiche al mondo. È stato deciso tra l'altro di rimuovere parte della vegetazione a terra, in particolare quella secca, per evitare di alimentare ulteriormente il rogo. Ma non è solo la California a bruciare.

Quali sono le aree a rischio

Incendi si registrano infatti in molti altri Stati americani, soprattutto nelle aree centrali del Paese, a causa delle elevate temperature. Anche gli Stati Uniti sono infatti nella morsa di un'ondata di caldo record con temperature vicino ai 40 gradi dal nord al sud del Paese. A Dallas, in Texas, si sono registrati 42 gradi per diversi giorni consecutivi, un record storico. In tutto sono quasi 85 milioni gli americani sotto l'allerta caldo, soprattutto nelle città della costa orientale.

Caldo record: temperature mai viste

Da Boston a Washington passando per New York, si registrano temperature mai viste che, complice l'elevata umidità, rendono il caldo ancora più insopportabile. L'afa eccessiva ha costretto Boston a cancellare all'ultimo momento la gara di triathlon prevista. Nella Grande Mela la competizione si è invece svolta ma in formato ridotto, con distanze più che dimezzate sia per il percorso in bicicletta sia per quello previsto per la corsa. Il caldo record continuerà ancora per diversi giorni, alternandosi a brevi ma intensi temporali che altro non faranno che rendere il caldo percepito ancora più insopportabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA