GOVERNO

Bruxelles, no dell’Italia al bilancio comunitario che taglia i fondi di coesione

Martedì 3 Dicembre 2019
BRUXELLES «L'Italia è «assolutamente contraria» alla proposta di bilancio per il periodo 2021-2027 presentata dalla presidenza di turno finlandese dell'Ue. Lo ha detto il ministro per gli affari europei Vincenzo Amendola nel corso di un incontro con i rappresentanti delle aziende italiane a Bruxelles aderenti al Gii, il Gruppo di iniziativa italiana. Amendola ha criticato in particolare i tagli prospettati per la politica di coesione osservando che quest'ultima, insieme alla politica agricola (che invece registrerebbe un aumento delle risorse), vengono comunque trattate come «vecchi arnesi», senza comprendere che possono essere il motore del New Green Deal. «Rifiutiamo questa logica e chiediamo di lavorare molto di più sulle nuove risorse», ha osservato il ministro che era accompagnato dal rappresentante permanente dell'Italia presso l'Ue, ambasciatore Maurizio Massari. «Non credo che la proposta della Finlandia raggiungerà alcun risultato». All'incontro è intervenuta anche l'ambasciatrice d'Italia presso il Belgio Elena Basile. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma