Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Himars, il lanciarazzi inviato dagli Usa all'Ucraina: il raggio d'azione di 80 km (ma non può colpire il territorio russo)

Himars, il lanciarazzi inviato dagli Usa all'Ucraina: il raggio d'azione di 80 km (ma non può colpire il territorio russo)
di Diodato Pirone
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 1 Giugno 2022, 10:58 - Ultimo aggiornamento: 19:18

L'Ucraina avrà dall'America nuovi lanciarazzi multipli con un raggio d'azione di 80 chilometri (quindi molto di più dei 30/40 chilometri garantiti dagli attuali cannoni occidentali di cui già dispongono). In pratica gli Stati Uniti garantiranno alle forze armate di Kiev la possibilità di colpire i russi sul territorio ucraino ma non daranno agli ucraini la possibilità di bombardare in profondità sul territorio russo. In questo modo gli americani continuano a muoversi lungo la loro linea indicata pubblicamente dopo i primi 10 giorni di guerra: logorare le forze armate di Mosca senza che la Nato entri in contatto diretto con i russi o che la Russia venga colpita dagli ucraini con armi occidentali. Va ricordato infatti che finora nelle poche incursioni di Kiev su territorio russo sono stati utilizzati elicotteri e aerei non occidentali.

Ucraina, news sulla guerra di oggi. Severodonetsk sotto assedio, Zelensky: perdiamo 60-100 combattenti al giorno

Quale sistema forniranno gli Stati Uniti?

Impareremo presto a conoscere il marchingegno militare che assicura maggior potenza di fuoco all'Ucraina senza aumentare il coinvolgimento diretto della Nato. Si chiama M412 Himars (High Mobility Artillery Rocket System) ed è, in sintesi, un grande camion che trasporta alcuni lanciarazzi con un raggio d'azione massimo di 80 chilometri e missili che possono essere molto precisi. Non è un'arma nuovissima perché fu progettata negli anni Novanta per affiancare lanciarazzi cingolati più pesanti (M270) ed è già presente negli arsenali di molti paesi europei fra i quali Polonia e Romania.

Gli Himars trasportano un telaio con sei missili guidati da 227 mm o un grande telaio caricato con un razzo tattico Army Tactical Missile System (ATACMS) che però gli Usa non forniranno a Kiev perché ha un raggio di 300 km.

 

Perché gli Himars sono preziosi?

Himars darà alle forze ucraine la capacità di colpire più lontano dietro le linee russe e a distanze meglio protette dalle armi a lungo raggio della Russia. I razzi guidati dal GPS sparati dall'Himars hanno una portata circa doppia rispetto a quella degli obici M777 che gli Stati Uniti hanno recentemente fornito alle forze ucraine e dunque possono mettere fuori combattimento le artiglierie russe che hanno un raggio d'azione di 20 chilometri e anche i lanciarazzi di Mosca che hanno prestazioni inferiori. Himars potrebbe anche minacciare i depositi e le linee di rifornimento russo. Questo sistema di lanciarazzi assicura infine un grande vantaggio: è relativamente facile da usare ed è molto agile, molto di più del cingolato M270 che pure sembra più potente.

Perché Washington limita il raggio d'azione?

Il presidente degli Stati Uniti ha scritto sul New York Times che i razzi avanzati consentiranno agli ucraini “di colpire più precisamente obiettivi chiave sul campo di battaglia in Ucraina”. Ma anche che: "Non invieremo in Ucraina sistemi missilistici che possono colpire la Russia". Per questo motivo gli Himars forniti all'Ucraina non potranno trasportare missili ATACMS che, come detto, hanno un raggio d'azione di 300 chilometri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA