Gran Bretagna, il capo della sanità: «Siamo di nuovo nell'occhio del ciclone». Casi record e ospedali al limite

Gran Bretagna, il capo della sanità: «Siamo di nuovo nell'occhio del ciclone». Casi record e ospedali al limite
3 Minuti di Lettura
Martedì 29 Dicembre 2020, 08:59

Il capo del servizio sanitario britannico (Nhs) ha avvertito che il Regno Unito è di nuovo «nell'occhio del ciclone» per la pandemia Covid, mentre gli ospedali in Inghilterra hanno raggiunto il limite, con un numero di ricoveri superiori a quelli dello scorso aprile. Lo riporta Skynews. Durante una visita ad uno dei centri per le vaccinazioni, Sir Simon Stevens ha lasciato una porta aperta alla speranza dicendo che «entro la fine della primavera saranno vaccinate tutte le persone a rischio». Ieri il Regno Unito ha registrato un record di 41.385 casi e 357 decessi.

Covid, spunta la variante italiana: «In circolazione a Brescia da agosto, ecco perché i guariti avevano il tampone ancora positivo»

Vaccino Covid, Rasi: «Immunità per 9-12 mesi, alcuni lavori incompatibili per chi non si vaccina»

Intanto, il governo britannico ha deciso di dispiegare 1.500 militari per aiutare scuole e università del Regno Unito ad eseguire test del coronavirus sugli studenti al rientro nelle aule a metà gennaio. Lo riporta Skynews. Per i tamponi di massa nelle scuole Downing Street ha stanziato circa 78 milioni di sterline e ha assicurato che gli istituti saranno dotati dei kit necessari. Il personale dell'esercito aiuterà gli istituti con corsi di formazione, webinar e altre forme di supporto. Al momento in Gran Bretagna sono quasi 3.000 i militari impegnati nella lotta al Covid-19.

Vaccino, le fake news secondo l'Iss: dura poco, è pericoloso, modifica il Dna. Le risposte

Vaccino Covid, Bassetti: «L'ho appena fatto e mi sento più forte: un tributo alla scienza»

La Brexit è realtà: turismo, lavoro (trovarlo sarà più difficile) e studio. Ecco cosa cambia per gli italiani

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA