Gran Bretagna, il latino anche nelle scuole pubbliche. «Non deve essere privilegio delle élite»

Gran Bretagna, il latino anche nelle scuole pubbliche: «Non deve essere solo un privilegio delle élite»
3 Minuti di Lettura
Sabato 31 Luglio 2021, 12:05 - Ultimo aggiornamento: 2 Agosto, 10:12

In Gran Bretagna il latino sarà insegnato anche nelle scuole pubbliche. L'iniziativa è parte di un piano del Ministero dell'Istruzione che ha l'obiettivo di rendere la lingua meno «elitaria» e offrire l'accesso ai suoi «benefici» anche agli studenti degli istituti statali. 

Latino nelle scuole pubbliche: «Porta benefici ai giovani» 

Il nuovo programma di studi, che ofrirà a migliaia di studenti della scuola pubblica britannica l'insegnamento del latino, renderà la lingua meno «elitaria», ha spiegato il ministro Gavin Williamson, garantendo quindi che non sia riservata solo a «pochi privilegiati». Attualmente, il latino è insegnato in appena il 2,7% delle scuole secondarie pubbliche, rispetto al 9% di quelle private. Per sostenere l'iniziativa, denominata 'Latin Excellence Programme', il ministero ha stanziato un fondo di 4 milioni di sterline.

Covid, a scuola non distanziati: basterà la mascherina. La strategia per settembre

 

Il primo programma pilota, che avrà una durata di 4 anni, sarà lanciato in 40 scuole inglesi, secondo quanto riporta il Daily Telegraph. Gli insegnanti delle scuole inserite nel programma riceveranno il necessario training per l'insegmaneto della lingua di Cicerone e Virgilio agli studenti di età compresa tra gli 11 e i 16 anni. Secondo Williamson, il latino «può portare benefici a molti giovani» e «non dovrebbero esserci differenze in ciò che gli studenti apprendono nelle scuole pubbliche e in quelle private». Secondo gli esperti del ministero, lo studio del latino potrà aiutare gli studenti britannici nell'apprendimento delle lingue straniere e migliorare quello di materie come inglese e matematica.

«Proteggere il patrimonio». Patto sulla cultura a Roma durante il G20

© RIPRODUZIONE RISERVATA