Nigeria, l'ultimo orrore dell'Isis: «Abbiamo fucilato sei cristiani»

Miiziani dell'Isis
1 Minuto di Lettura

La cellula dello Stato Islamico nell'Africa occidentale (Iswa) ha rivendicato l'esecuzione di sei «cristiani» nel Borno, nella Nigeria nordorientale. Nella serie di fotografie diffusa dal gruppo jihadista si vedono sei uomini con indosso una tuta arancione e gli occhi bendati prima di essere fucilati, come riferisce il sito di intelligence Site. Al momento non si conosce l'identità delle vittime e le autorità nigeriane non si sono pronunciate. L'agenzia di stampa Nan riferisce che le Forze armate nigeriane hanno «neutralizzato» vari presunti membri del gruppo jihadista in seguito a un bombardamento eseguito a Borno. Il portavoce dell'Aeronautica militare di Abuja, Ibikunle Daramola, ha spiegato che nel raid aereo sono state distrutte strutture dell'Isis nelle zone comprese tra Gulumba Gana e Kumshe. «L'Aeronautica militare, con l'obiettivo di riportare la pace e la sicurezza nel nordest e operando in modo coordinato con le forze di terra, continuerà a portare avanti le missioni aeree contro i nemici della nostra nazione», ha affermato.

Lunedì 9 Marzo 2020, 19:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA