Giornata mondiale del bacio, i benefici insospettabili secondo la scienza

Video
Martedì 6 Luglio 2021, 16:48 - Ultimo aggiornamento: 16:56

La giornata mondiale del bacio compie 31 anni. E quest'anno ha il sapore un po' diverso, perché sono i baci, insieme agli abbracci, quelli che di più ci sono mancati da quando la pandemia è arrivata come uno tsunami sulle nostre vite. Per la prima volta è stata festeggiata nel 1990 nel Regno Unito, e da quel momento il 6 luglio è diventato un riferimento anche altrove, rimbalzando da uno Stato all'altro. Tutti per celebrare quello che è un gesto semplice e prezioso, spesso sottovalutato. 

Non si tratta esclusivamente di baci da dare al partner, ma anche a parenti e amici. E non solo. Perché oltre ai benefici psicologici, scambiandoci un bacio si riduce anche lo stress che invece colpisce molti nel corso della loro routine. Lo dice la scienza: dando un bacio a una persona si possono contrarre 34 muscoli facciali e 112 posturali, e si può rafforzare il sistema immunitario.

Curiosità 

Qualche piccola curiosità sulla giornata mondiale del bacio. Si celebra il 6 luglio, ma non soltanto. Perché esistono varie giornate dedicate al bacio: negli Stati Uniti viene festeggiata il 22 giugno, in India il 13 febbraio, dove, in occasione del Kissing Day, si ricorda il bacio più lungo della storia. Si tratta di una coppia thailandese, che durante una competizione si è scambiata un bacio per 46 ore 24 minuti e 9 secondi. Un record poi superato. Da chi? Da loro stessi: 58 ore, 35 minuti e 38 secondi.

Crediti foto: Kikapress, Shutterstock Music: «Summer» from Bensound.com
Leggi anche: >> VUOI DIMAGRIRE SENZA ANDARE IN PALESTRA? BACIA (MOLTO) IL TUO PARTNER, ECCO QUANTE CALORIE SI BRUCIANO

© RIPRODUZIONE RISERVATA