Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ghiacciai, in Groenlandia persi 6 miliardi di tonnellate d'acqua in 2 giorni. «Come 7,2 milioni di piscine olimpiche»

Le temperature si aggirerebbero sui 15,5°C

Ghiacciai, in Groenlandia persi 6 miliardi di tonnellate d'acqua in 2 giorni. «Come 7,2 milioni di piscine olimpiche»
3 Minuti di Lettura
Giovedì 21 Luglio 2022, 11:00 - Ultimo aggiornamento: 15:47

In questa crisi climatica che sta generando da mesi temperature record, l'impatto più pericoloso sull'ambiente è quello che riguarda lo scioglimento dei ghiacciai. Un fenomeno su cui da anni è ormai accesso un grosso campanello d'allarme. Qualcosa che spesso percepiamo come troppo lontano ma che, abbiamo tristemente avuto modo di constatare dopo la tragedia sulla Marmolada. Gli scienziati sono tornati a puntare i fari sulla questione climatica circa lo scioglimento delle calotte polari. In particolare con un focus sugli iceberg nel nordovest della Groenlandia. Solo tra il 15 e il 17 luglio a causa delle alte temperature i ghiacciai hanno perso circa sei tonnellate d'acqua. Il dato è stato fornito dallo studio del Centro Nazionale Statunitense per i dati su neve e ghiaccio, (Nsidc), poi diffuso dalla Cnn.

Siccità, Milano chiude tutte le fontane. Varate misure di emergenza, sospesa anche l'irrigazione delle aree verdi

Dati record

Il particolare più preoccupante che emerge dall'analisi è che, la quantità di acqua "nata" dallo scioglimento delle masse di ghiaccio è talmente grande da poter riempire 7,2 milioni di piscine olimpiche, spiega la Cnn. Al momento in Groenlandia il termometro recita 15,5°C, ben 5 gradi in più del normale per questo periodo dell'anno, un'anomalia. Intervenuto ai microfoni dell Cnn, Ted Scambos, ricercatore dell'Nsidc dell'università del Colorado ha detto:  «Lo scioglimento nella zona nord della Groenlandia della scorsa settimana non è normale, considerando la media climatica degli ultimi 30/40 anni».

Siccità perché? La causa della crisi è «un anno senza inverno». I dati su cosa sappiamo e cosa succederà

Per gli scienziati il clima che si sta abbattendo sulla calotta glaciale è molto pericoloso. «Mi preoccupano tremendamente», dice Kutalmis Saylam, ricercatore presso l'Università del Texas che attualmente è di stanza in Groenlandia. «Nonostante il luogo in cui ci troviamo, da qualche giorno indossiamo solo normali t-shirt». Gli scienziati temono di assistere a una ripetizione dello scioglimento record verificatosi nel 2019, quando 532 miliardi di tonnellate di ghiaccio sono defluite nel mare.

 

Una primavera inaspettatamente calda e l'ondata di caldo di luglio quell'anno fecero sciogliere quasi l'intera superficie della calotta glaciale. Dopo quella stagione il livello dei mari globali è aumentato in modo permanente di 1,5 millimetri. In Groenlandia è presente abbastanza ghiaccio da poter innalzare il livello del mare di 7,5 metri in tutto il mondo, qualora si sciogliesse l'intera calotta.

Siccità, sos del governo: «Stato di crisi inevitabile». Stop notturno in alcune zone del Nord

© RIPRODUZIONE RISERVATA