ULTIMA ORA

Germania: auto contro i pedoni a Treviri, 5 morti (tra cui un bimbo) e almeno 15 feriti. I testimoni: «La gente volava in aria». La polizia ferma un tedesco: «Era ubriaco»

Martedì 1 Dicembre 2020
Germania: Auto contro i pedoni a Treviri, due i morti e 10 feriti

Un'auto ha investito diverse persone in un'area pedonale di Treviri, nella Germania sud-occidentale. Ci sono 5 morti (tra cui un bambino di nove mesi) e 15 feriti. Le vittime sono una giovane donna di 25 anni, un uomo di 45 e una donna di 73 anni, tutti di Treviri. Lo ha riferito la polizia. Il procuratore che sta conducendo l'inchiesta ha detto che l'autista, ora arrestato, era ubriaco. Bernd W., questo il nome, ha 51 anni. Il procuratore della città tedesca nel corso di una conferenza stampa ha detto che gli esami tossicologici dell'arrestato hanno mostrato un tasso alcolemico di 1,4 grammi per litro. Secondo Peter Frintzen, l'uomo soffrirebbe anche di problemi psicologici. Il Suv della Range Rovers con cui Bernd W. si è schiantato contro la folla a Treviri non appartiene al 51enne arrestato ma ad un'altra persona, che non risulta però coinvolta nell'incidente. Lo hanno reso noto gli investigatori.

Non sono chiare ancora le dinamiche. «Per favore evitate la zona», ha scritto la polizia. Sarebbe una Range Rover scura l'auto che è piombata contro la folla. Lo scrive la Bild che cita il quotidiano locale Trierischer Volksfreund. Testimoni raccontano di gente che «volava in aria». Secondo alcuni la conducente era una donna. «Abbiamo un uomo armato qui nel centro della città: è stato un folle attacco omicida», dice il sindaco Wolfram Leibe, facendo sapere che i feriti sono 15 circa. Ma poco dopo un cittadino tedesco di 51 anni è stato fermato. La polizia non ha fornito al momento alcuna indicazione sul movente. Lo riporta la Bild. Secondo Focus Online invece, c'erano altre persone in macchina: gli altri occupanti potrebbero essersi dati alla fuga.

«Abbiamo arrestato una persona e la macchina è stata sequestrata. Secondo i primi accertamenti, due
persone sono morte», scrive la polizia di Treviri, in Germania, sul suo profilo Twitter. Il primo ministro della Renania-Palatinato Malu Dreyer e il ministro dell'Interno Roger Lewentz si stanno recando nella città. Lo rende noto la Dpa. «Quello che è successo a Treviri è scioccante». A dichiararlo è stato il portavoce del governo tedesco Steffen Seibert, su Twitter. «Il pensiero va alle famiglie delle vittime, ai tanti feriti e a tutti coloro che in questo momento sono in servizio per prendersi cura delle persone colpite», ha aggiunto. La situazione nel frattempo è «tornata sotto controllo», fanno sapere le forze dell'ordine.

Ad ogni modo: le autorità tedesche - al momento - non hanno ancora stabilito un legame tra l'attentato e una matrice ideologica. L'uomo - secondo la Dpa - era incensurato e ritenuto «non pericoloso».

 

Ultimo aggiornamento: 22:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA