MALTEMPO

Gelo record in Texas: milioni senza luce. Scarseggiano anche cibo e acqua

Giovedì 18 Febbraio 2021
Usa, gelo record in Texas: milioni di persone senza luce. Scarseggiano anche cibo e acqua

È sempre più drammatica la situazione in Texas, messo in ginocchio dalla tempesta invernale che ha travolto gli Stati Uniti da una costa all'altra, uccidendo almeno 37 persone in tutto il Paese. Milioni di texani sono senza corrente a causa del gelo record, che ha causato il peggior black-out degli ultimi decenni. E ora stanno finendo anche cibo e acqua: secondo il Texas Tribune, le scorte si stanno assottigliando, i prodotti freschi si deteriorano nei frigoriferi spenti e gli scaffali dei negozi di alimentari si stanno rapidamente svuotando. Le drogherie in tutto lo Stato - riferisce il giornale - hanno chiuso per mancanza di elettricità e, sebbene siano rimasti i supermercati più grandi, non sono stati in grado di fare rifornimento.

 

 

 

Usa sotto la neve, ondata storica di gelo: almeno 11 morti e 5 milioni senza riscaldamento

Nel frattempo, secondo Nbc News, in circa 264.000 abitazioni non arriva l'acqua e addirittura a sette milioni di texani è stato chiesto di far bollire l'acqua del rubinetto prima di berla o comunque di utilizzarla per cucinare. A Houston, inoltre, centinaia di case sono state colpite anche da un calo delle pressione idrica tanto che il sindaco, Sylvester Turner, ha rivolto un appello alla popolazione di non far scorrere l'acqua nei rubinetti per evitare che esplodano le tubature. Intanto, mentre lo Stato del sud è in emergenza, il senatore repubblicano del Texas Ted Cruz è finito al centro delle polemiche dopo che sono state diffuse sui social media le foto che lo immortalano in vacanza sulle spiagge caraibiche di Cancun, in Messico.

Maltempo, Francia: neve e gelo a Parigi, imbiancate anche le coste a nord del paese

Diversi utenti hanno pubblicato immagini su Twitter che ritraggono Cruz e la famiglia all'aeroporto di Houston e a bordo di un volo diretto nella famosa località di villeggiatura nella penisola dello Yucatan, e sull'influente senatore è piombata una valanga di critiche. Secondo fonti informate citate dai media Usa, la vacanza con la famiglia era stata pianificata da lungo tempo, e Cruz ha prenotato immediatamente un volo che oggi pomeriggio lo riporterà in Texas.

Negli Usa, nel frattempo, molti continuano a domandarsi come sia possibile che lo Stato fosse così male organizzato per reagire ad una situazione di emergenza: il governatore del Grand Old Party Greg Abbott ha dato la colpa alle centrali elettriche alimentate da fonti rinnovabili, che tuttavia producono solo il 10% di energia del Texas. «Il nostro eolico e il nostro solare sono stati disattivati e questo ci ha portato in una situazione in cui manca energia su base statale», ha detto a Fox News. In una conferenza stampa, tuttavia, Abbott ha riconosciuto che anche carbone e gas naturale hanno avuto un ruolo nei black-out.

Ultimo aggiornamento: 20:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA