Detroit depenalizza l'uso dei funghi allucinogeni: approvato referendum per rendere legale possesso e uso personale

Detroit depenalizza l'uso dei funghi allucinogeni: approvato referendum per rendere legale possesso e uso personale
2 Minuti di Lettura
Venerdì 5 Novembre 2021, 17:00

Assumere funghi allucinogeni a Detroit non sarà più reato. Con l'esito positivo dell'ultimo referendum nella più grande città del Michigan si potrà possedere e fare uso personale dei funghi psichedelici.

Vittoria del sì al referendum

Il 61% degli elettori hanno votato per rendere «il possesso personale e l'uso terapeutico di piante enteogeniche da parte degli adulti la priorità più bassa delle forze dell'ordine della città». Detroit non è l'unica a depenalizzare la sostanza, chiamata psilocibina, che può essere usata per trattare diversi problemi psicologici, inclusa la depressione, sebbene gli scienziati stiano continuando a fare ricerche in merito.

Cannabis, in Lussemburgo da oggi è legale la produzione e il consumo: è la prima volta in Unione Europea

Non è la prima volta che accade

L'anno scorso anche gli elettori di un'altra città del Michigan, Ann Arbor, hanno votato per depenalizzare le piante psichedeliche, così come quelli della capitale Washington e di Denver hanno fatto nel 2019. Ora, la sostanza ha anche la possibilità di essere depenalizzata in tutto lo stato nel Michigan: due senatori democratici hanno infatti presentato un disegno di legge che mira a rendere la «condotta associata a piante e funghi enteogenici esentati da sanzioni penali in determinate circostanze».

Referendum cannabis, Fico: «Ottimo messaggio di partecipazione»

© RIPRODUZIONE RISERVATA