Il fidanzato la lascia dopo 7 anni, lei lo uccide, cucina i resti e li serve agli operai

Il fidanzato la lascia dopo 7 anni, lei lo uccide, cucina i resti e li serve agli operai
di Simone Pierini
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 21 Novembre 2018, 12:39 - Ultimo aggiornamento: 15:33

La macabra vendetta. Lui l'aveva lasciata e lei lo ha ucciso, fatto a pezzi, si è liberata di parte del corpo e ha cucinato il resto dentro un piatto della tradizione, il machboos. Una donna marocchina, la cui identità non è stata rilasciata, è accusata di omicidio del suo ragazzo negli Emirati Arabi Uniti. 

Il suo fidanzato l'aveva scaricata dopo che lei l'aveva sostenuto finanziariamente nel corso della loro relazione di sette anni. Voleva sposare un'altra donna e la ragazza lo ha ucciso tre mesi fa, ma non è stata arrestata fino a quando non è stato trovato il suo dente nel frullatore. Alle autorità ha ammesso di essersi liberata del corpo con l'aiuto di un amico, mettendo da parte un po' della sua carne tritandola poi in un frullatore.

Poi ha cucinato il suo corpo e lo ha servito ai lavoratori delle vicinanze in un piatto di riso e carne noto come machboos. La scomparsa dell'uomo aveva insospettito il fratello della vittima che lo ha cercato ovunque. Si è recato a casa della donna che aveva dichiarato di averlo buttato fuori. Lui stesso ha poi trovato il dente e avvertito la polizia. Il test del dna ha confermato che si trattava del dente del ragazzo scomparso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA