La morte di Lambert, la direttrice del Centro ricerche sul coma: «Non era un vegetale
quelli come lui provano sentimenti»

Venerdì 12 Luglio 2019 di Valentina Arcovio
Vincent Lambert con la mamma

Stato di minima coscienza. Questa è la condizione in cui si trovava Vincent Lambert. Non era un vegetale. «I pazienti che si trovano in stato di minima coscienza provano qualcosa, ascoltano e a volte rispondono», riferisce Matilde Leonardi, direttore del Centro ricerche sul coma dell’Istituto neurologico Besta di Milano e membro della Società italiana di neurologia. «Possono girare la testa quando li chiami, possono muovere il pollice in risposta a una domanda e possono piangere alla fine di un racconto», aggiunge. Sono brevi momenti di «lucidità» che, stando ai genitori di Lambert, anche il loro figlio manifestava. «Non sappiamo se i pazienti in stato di minima coscienza capiscono davvero quello che viene detto loro», precisa Leonardi. «Ma se ci si sforza di parlare il loro stesso linguaggio ci si accorge che possono sentire», aggiunge l’esperta.

Non sono corpi vuoti. Leonardi ne vede tanti ogni giorno. «Solo nell’area metropolitana di Milano ce ne sono circa 220 ricoverati in strutture di lungodegenza», racconta. «Pur essendo in condizioni molto gravi e disabilitanti, possono vivere molti anni», aggiunge. Provano dolore. «Ce ne possiamo accorgere anche solo guardandoli: possono essere agitati, rossi in viso, caldi o possono digrignare i denti», spiega Leonardi. Forse sognano. «Non ne abbiamo la certezza, ma sappiamo che proprio come quando dormiamo noi attraversano la fase Rem del sonno», spiega. Molto raramente c'è qualcuno che si «sveglia». Ci sono casi documentati di pazienti in stato di minima coscienza che riescono a riemergere dalla loro dimensione. «Ricordo un paziente che, dopo 4 anni trascorsi in stato di minima coscienza, ha improvvisamente risposto con una risata a una battuta fatta dalla moglie e poi ha iniziato a parlare con lei», racconta. Sullo stato di minima coscienza ci sono poche certezze. Ma per Lambert questo non ha più importanza.

LEGGI ANCHE....> Francia, morto Vincent Lambert: era in stato vegetativo dal 2008

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma