Promessa del golf Elexis Brown morta a 13 anni: poco prima era stata trovata sonnambula

Promessa del golf Elexis Brown morta a 13 anni: poco prima era stata trovata sonnambula dalla famiglia
4 Minuti di Lettura
Sabato 14 Agosto 2021, 14:27 - Ultimo aggiornamento: 14:29

Prima il sonnambulismo poi la morte in circostanze misteriose a letto. È morta così Elexis Brown, giovane promessa del golf inglese. L'adolescente aveva 13 anni, ma era già molto amata dagli appassionati per il suo talento.

I genitori, sabato scorso 7 agosto, hanno immediatamente chiamato un'ambulanza, dopo essersi resi conto della gravità della situazione, ma purtroppo non c'è stato niente da fare. La notte precedente la ragazza aveva lamentato malesseri e poche ore prima era stata trovata sonnambula dai genitori.

La morte di Elexis

La giovane promessa del golf viveva nel Lincolnshire, nell'Inghilterra orientale, insieme alla sua famiglia. Per il padre Ben Peter, Elexis era una «ragazza splendida»: Anche gli allenatori di golf dell'adolescente si sono commossi e hanno reso omaggio a Elexis. «Sabato sera è andata a letto come al solito», ha raccontato Peter ad una testata giornalistica locale. «Si è svegliata sonnambula e aveva accusato anche un po' di malesseri. L'abbiamo rimessa a letto assicurandoci che stesse bene, ma poche ore dopo l'abbiamo trovata senza vita», ha continuato il padre di Elexis.

La vita della giovane promessa del golf

La giovane aveva raggiunto un impressionante handicap di 8,5 al Woodhall Spa Golf Centre e il risultato l'aveva fatta diventare una delle promesse del golf della zona.

«Non mi ero reso conto di quanto fosse conosciuta finché non ho visto tutti gli omaggi e le condoglianze per la sua morte sul suo profilo Instagram», ha aggiunto il padre. «Non ha mai riconosciuto di essere così nota a tutti perché era una persona molto modesta. Se potesse vedere cosa dicono le persone su di lei e sui suoi successi, penso che rimarrebbe senza parole».

Alison John, un altro degli allenatori di Brown, ha aggiunto: «Era una golfista di talento, la cui etica del lavoro ha mostrato la sua passione per il gioco. Come suo allenatore ho potuto apprezzare anche il suo altruismo. Era molto modesta». Una marea di messaggi è stata inviata alla famiglia distrutta dal dolore dopo il lutto.

Max, 500 notti in tenda per aiutare gli anziani: la raccolta (per la casa di riposo) è da record

I sogni di Elexis

«Gli allenatori hanno sempre detto che aveva talento, per il suo 'swing' fantastico, era molto brava per la sua età. Ha lavorato così duramente per arrivare dove era. Il suo sogno era quello di giocare in America e giocare per l'Inghilterra Golf Girls», ha continuato ancora Ben Peter. «Stava per andare in Irlanda per giocare nel campionato mondiale dilettanti il sabato in cui è morta. Non vedeva l'ora», ha aggiunto. «Vogliamo parlare di lei e ricordarla. Alcuni che non avevo nemmeno conosciuto prima Elexis stanno inviando molti messaggi dicendo che i loro figli la conoscevano e la seguivano, e dicevano che volevano essere bravi come lei. Non mi rendevo conto di quanto fosse un modello per gli altri. Ci manca davvero tanto», ha concluso il padre.

Golf, le foto di Guido Migliozzi al Kasumigaseki Country Club di Tokyo

© RIPRODUZIONE RISERVATA