I droni MQ-9 inviati dagli Usa all'Ucraina che «possono cambiare la guerra»: sono i più potenti al mondo

Emissari di Kiev sono volati a Washington per trattare l'acquisto delle armi. Possono arrivare in 30 giorni

L'Ucraina acquista degli USA gli MQ-9, i droni più potenti al mondo. «Possono cambiare la guerra»
4 Minuti di Lettura
Giovedì 14 Aprile 2022, 20:36 - Ultimo aggiornamento: 15 Aprile, 14:36

L'Ucraina è in trattativa per acquistare i droni d'attacco pesanti di fabbricazione americana. Alcuni emissari di Kiev hanno incontrato a Washington la General Atomics, il produttore statunitense degli MQ-9 Reaper, i principali UAV dell'aeronautica militare degli USA, che possono cambiare il corso della guerra con la Russia

Sebbene il via libera definitivo dovrebbe arrivare dal governo degli Stati Uniti, è improbabile che tali colloqui tra l'Ucraina e un appaltatore della difesa statunitense sarebbero avvenuti senza il via libera dell'amministrazione Biden, scrive il "Washington Post". Il portavoce della General Atomics Mark Brinkley ha spiegato che «abbiamo aerei disponibili per il trasferimento immediato e con il supporto del governo degli Stati Uniti, quegli aerei potrebbero essere nelle mani di piloti militari ucraini nel giro di pochi giorni».

La General Atomics ha già esperienza nella consegna rapida di MQ-9 ad altre nazioni. «In passato, abbiamo collaborato con il governo degli Stati Uniti per inviare MQ-9 Reapers a una nazione partner in meno di 30 giorni. L'impronta logistica potrebbe essere minima, anche molto inferiore a quella che le persone associano alle impronte logistiche americane degli UAS», ha aggiunto Brinkley. 

Moskva, perché è così importante? Il valore dell'incrociatore lanciamissili più grande del Mar Nero (e il duro colpo a Putin)

Perché la Russia perde tanti carri armati in Ucraina? «Missili Javelin (forniti dagli Usa) e tattica sbagliata»

Gli Stati Uniti al fianco dell'Ucraina

L'amministrazione Biden ha già in programma di fornire all'Ucraina armi più avanzate, che possano aiutare l'esercito a contrastare gli attacchi russi, sempre più forti nell'Est. Preoccupati che armi pesanti, come carri armati e caccia a reazione, possano intensificare il conflitto, gli Stati Uniti hanno fornito con cura all'Ucraina armi più piccole, come i missili anticarro Javelin portatili e antiaerei Stinger, e persino i "droni kamikaze" Switchblade.

 

L'MQ-9 sarebbe un'arma molto diversa e più potente e potrebbe trasformare radicalmente la guerra, dove i droni sono già emersi come una delle armi più efficaci dell'Ucraina contro la Russia. A fare la differenza sono stati i TB-2 Bayraktar di fabbricazione turca. In confronto però, gli MQ-9 sono un'altra storia. Hanno un'apertura alare due volte più grande del TB-2 e pesano dieci volte di più. Il Reaper è anche due volte più veloce.

Dotato di missili a guida laser, il TB-2 - di cui si ritiene che l'Ucraina ne abbia circa 20 - ha distrutto centinaia di carri armati russi, pezzi di artiglieria e armi antiaeree. Nonostante i considerevoli investimenti russi nella difesa aerea, i caccia e le armi antiaeree russe si sono dimostrati sorprendentemente inefficaci contro gli UAV ucraini, compresi i droni per hobby modificati in sorveglianza e mezzi d'attacco .

Ma confrontare il TB-2 con un MQ-9 è come confrontare un Humvee con una berlina passeggeri. L'MQ-9 ha un'apertura alare di 66 piedi rispetto ai 39 piedi del TB-2. L'MQ-9 pesa circa 11.000 libbre a pieno carico di carburante e armi, rispetto ai 1.400 libbre del TB-2. Il Reaper è due volte più veloce, con una velocità di circa 300 miglia orarie contro circa 135 miglia orarie per il TB-2. Un altro vantaggio è l'autonomia, che gli permette di decollare da basi ucraine più lontane rispetto alle zone di guerra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA