​Chiede il divorzio perché il marito non le mette i like ai post su Facebook

Venerdì 22 Marzo 2019 di Alix Amer
1

Ha fatto parlare in questi giorni la causa di divorzio chiesta da Noha, 30 anni, nel tribunale di Alessandria d’Egitto, dal marito Hatem, di 32. Persino il giudice è rimasto interdetto. Nelle motivazioni c’è scritto chiaramente: «Non mi segue su facebook e non mette i like ai miei post». E così dopo quattro anni di amore travolgente la storia di Noha e Hatem è arrivata al capolinea. La moglie delusa ha raccontato al giornale egiziano “al watan” «non ho mai pensato di dover ricorrere al tribunale e divorziare da mio marito, ma la sua indifferenza non la sopporto più. Negli ultimi mesi è cambiato tutto, il nostro rapporto non è più lo stesso. Quando parliamo litighiamo solo». E già è proprio l’indifferenza che ha alimentato la rabbia di Noha «il fatto che non metta “mi piace” sotto i miei post è la goccia che ha fatto traboccare il vaso».

Irlanda, futura sposa muore annegata durante addio al nubilato: verrà sotterrata con l'abito bianco

E ha poi aggiunto: «Una volta per spronare una sua reazione, ho provato a raccontare sul mio profilo il mio stato d’animo. La sua risposta è stata: sono solo bugie non si mettono in piazza i nostri problemi. Poi di nuovo il silenzio». Certo, resta il fatto che facebook, in particolare, è già stato riconosciuto come causa di litigi e separazioni, ma ora pare avviarsi a diventare una delle principali causa di divorzio. Secondo una ricerca inglese del sito Divorce online, che fornisce servizi alle coppie che vogliono interrompere il matrimonio, un terzo dei casi è dovuto proprio al celebre social network. Ma forse bisognerebbe riflettere più sul comportamento delle persone che puntare il dito sullo strumento messo a disposizione dalla rete.  

Divorzio, cambia tutto: accordo alla Camera, ecco assegno a tempo
Egitto, «nostra figlia è bruttina»: lui chiede il divorzio alla moglie

Ultimo aggiornamento: 23 Marzo, 08:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Gli straordinari delle maestre con gli stracci per pulire l’aula

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma