Delonte West, ex stella Nba, pestato e ammanettato in strada: soffre di disturbi mentali

Mercoledì 22 Gennaio 2020
Delonte West, ex stella Nba, pestato e ammanettato in strada: soffre di disturbi mentali

Una grande carriera nel basket distrutta dai disturbi mentali. Delonte West è sparito dai parquet del Nba nel 2012, dopo 432 partite fra Celtics, Supersonics, Cavaliers e Mavericks. Il bipolarismo ha preso il sopravvento e, dopo avergli rovinato la carriera, ha danneggiato in maniera irreversibile anche la sua vita. Dopo alcune denunce per possesso illegale di armi da fuoco, guida pericolosa e un divorzio alle spalle, si torna a parlare di Delonte West per alcuni video diffusi sui social che lo immortalano in stato confusionale. 

LEGGI ANCHE Movida violenta, quindici contro uno: promessa 17enne del basket rischia di perdere un occhio

L'ex cestista è stato pestato e ammanettato nel bel mezzo della strada da un poliziotto nel Maryland. L'agente è stato sospeso per aver filmato West in evidente stato confusionale. Sui social le immagini sono rapidamente diventate virali, anche grazie a diversi passanti che hanno filmato la scena. Jameer Nelson, ex compagno di West, ha commentato la vicenda con un post su Instagram: «Mi fa male vederlo così. Quello che possiamo fare per lui in questo momento è pregare e sperare che cerchi l’aiuto di cui ha bisogno. Non so esattamente cosa gli sta succedendo, ma Delonte sa che può contare su di me e che lo aiuterò a superare tutto questo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua