Creta, arrestato il killer della biologa statunitense uccisa: è un 27enne greco

Martedì 16 Luglio 2019

È stato arrestato un 27enne greco per l'omicido della scienziata americana uccisa a Creta. La biologa 59enne Suzanne Eaton, che lavorava per l'istituto tedesco Max Planck di Dresda, era sull'isola greca per partecipare a una conferenza: il suo corpo è stato trovato in un bunker della seconda guerra mondiale l'8 luglio, a sei giorni dalla sua scomparsa, che era stata denunciata dagli amici il 2 luglio. Il giovane, un agricoltore del posto, avrebbe confessato: l'avrebbe prima investita e poi pugnalata, mentre la scienziata era uscita per fare jogging. Si tratterebbe di un'aggressione a sfondo sessuale. L'agricoltore vive a Kissamos e ha due figli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma