COVID

Covid, la Russia taglia del 50% il costo dello Sputnik

Giovedì 25 Febbraio 2021
Covid, la Russia taglia del 50% il costo dello Sputnik

La Russia ha tagliato il costo dello Sputnik V del 50 per cento, a 866 rubli a dose (circa 9,5 euro). Il governo, in una nota, ha spiegato che il vaccino contro il Covid-19 rientra nella categoria dei farmaci essenziali, e quindi il prezzo doveva necessariamente essere regolato dallo stato.

«La riduzione dei costi è stata resa possibile grazie allo sviluppo e all'ottimizzazione della produzione industriale del vaccino», ha dichiarato il ministro del Commercio Denis Manturov, aggiungendo, tuttavia, che il nuovo prezzo si applicherà solo al programma di immunizzazione in Russia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA