COVID

Covid, madre in coma partorisce una bambina: ora stanno tutte e due bene

Martedì 23 Febbraio 2021
Covid, madre in coma partorisce una bambina: ora stanno tutte e due bene

Era ricoverata in rianimazione per le complicazioni del Covid-19, in coma, e ha partorito una bambina. La donna si chiama Danubia Leida, è un'avvocata di 38 anni. Sua figlia l'ha vista quando si è svegliata, dopo 19 giorni. L'incredibile parto è avvenuto in un ospedale di Chapecò, nello stato meridionale di Santa Catarina. Un parto cesareo alla 35esima settimana di gravidanza, che i medici hanno scelto di fare con il consenso del marito. La bambina, chiamata Maria Luiza, sta bene ed è già guarita dal Covid. Il parto è avvenuto lo scorso ottobre ma è stato raccontato dai media brasiliani solo oggi. Danubia ora sta bene e ha ringraziato pubblicamente i medici dell'ospedale sui social. «Le mie condizioni sono peggiorate in maniera repentina, sono finita in terapia intensiva per una trombosi polmonare. Al risveglio dal coma, dopo 19 giorni, la prima cosa che ho fatto è stata mettere la mano sulla pancia: pensavo di aver perso la bambina, non mi sono resa conto che mia figlia era nata con un parto cesareo. L'ho potuta vedere solo in videochiamata perchè ero ancora positiva», ha raccontato la donna al sito G1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA