COVID

Covid, marito e moglie insieme da 59 anni si contagiano per un taglio di capelli e muoiono a 10 giorni di distanza

Mercoledì 30 Dicembre 2020
Prendono il covid dopo un taglio di capelli e muoiono a 10 giorni di distanza, Mike e Carol sposati da 59 anni

Due coniugi americani, insieme da 59 anni, sono morti a 10 giorni di distanza dopo che tutta la famiglia ha contratto il covid a causa di un taglio di capelli.

É successo a Chicago. Mike e Carol Bruno erano sposati da quasi 60 anni quando hanno perso la vita pochi giorni prima di Natale. L'uomo è morto nella serata dello scorso mercoledì, mentre sua moglie aveva già perso la vita poco più di una settimana prima. Il virus si era diffuso tra i diversi membri della famiglia dopo che una dei figli della coppia, Michelle, parrucchiera, aveva tagliato i capelli al fratello Joe nel suo appartamento alla fine di novembre. 

 

Anche Carol, la madre dei due, era presente all'incontro che, nonostante i presidi medici utilizzati, si è rivelato essere l'inizio del focolaio familiare. Da quel momento tutti i membri della famiglia sono risultati positivi ai test.

Parlando a ABC 7 Joe, il figlio della coppia deceduta, ha detto: «Mia sorella lavora in un salone, poco prima del Ringraziamento ha ricevuto un test COVID ed è risultata negativa, io avevo bisogno di un taglio di capelli e lei ha detto: 'vengo a tagliarti i capelli così non devi venire dal salone'». 

La figlia parrucchiera avrebbe così organizzato il fatale appuntamento durato 40-45 minuti, in cui Michelle dichiara di non aver abbracciato o non essersi avvicinata alla madre. «Mia sorella aveva la mascherina e tutte le finestre erano aperte» ha confermato Joe. Più tardi durante la stessa sera, la figlia parrucchiera Michelle ha iniziato a sentirsi male e tre giorni dopo anche Joe ha cominciato ad avvertire i sintomi del Covid-19. 

Covid, perché in Europa è boom di casi? Dal lockdown (che non basta) al clima, cosa c'è da sapere

La madre Carol, invece, è stata ricoverata in ospedale con il Covid-19 il giorno del Ringraziamento, ma è stata successivamente dimessa a seguito del miglioramento delle sue condizioni. Due giorni dopo, però, il nuovo ricovero in ospedale e questa volta il supporto necessario del ventilatore. 

Il marito Mike si è ammalato due settimane dopo il Ringraziamento. Ed un giorno dopo che suo marito è stato collegato ad un ventilatore, Carol è morta, seguita da Mike nove giorni dopo ancora.

«Non avremmo mai pensato che questo sarebbe accaduto alla nostra famiglia e invece così è stato, questo virus è davvero spietato e attacca solo in modi davvero infimi», ha detto il figlio Joe. «Ora loro sono di nuovo insieme». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA