COVID

Covid, cosa accade in Brasile? Morti ufficialmente oltre 850 bimbi (ma sarebbero più del doppio)

Venerdì 16 Aprile 2021 di Raffaele Alliegro
Covid, cosa accade in Brasile? Oltre 850 bimbi morti "ufficialmente" (ma sarebbero più del doppio)

È allarme in Brasile per i dati della mortalità infantile legata al Covid. In poco più di un anno il virus avrebbe fatto strage di bambini. E sembra addirittura che le cifre siano molto più alte di quelle finora accertate.  Nonostante l'abbondante documentazione sul fatto che questo virus di rado sia letale per malati così giovani, tra febbraio del 2020 e la metà di marzo del 2021 nel Paese sudamericano si sono contati almeno 852 morti sotto i 9 anni, secondo le cifre fornite dal ministero della Salute e riportate in un servizio dalla Bbc. Ma questi sono soltanto i casi conclamati. Secondo le stime di medici e Ong le vittime potrebbero essere più del doppio.

Fitch, serve almeno un decennio per far tornare debito Italia a livelli pre-Covid

 

 

Draghi: scuola in presenza in zona gialla e arancione

Decuplicati i casi di morte per sindrome respiratoria

I risultati di una ricerca condotta dalla dottoressa Fatima Marinho, epidemiologa dell'Università di San Paolo e consigliere esperto della Ong internazionale Vital Strategies, dicono che durante la pandemia si sono decuplicati i casi di morte per sindrome respiratoria acuta. Questo fenomeno ha portato la dottoressa Marinho a stimare che il Covid possa essere stato letale per 2.060 bambini sotto i 9 anni, inclusi 1.302 neonati.

La specialista sostiene inoltre che in Brasile la diagnosi di Covid per i bambini spesso arriva troppo tardi: «Abbiamo seri problemi a rintracciare i casi, non abbiamo abbastanza test per la popolazione in generale, anche meno per i bambini. I più vulnerabili - aggiunge Marinho - sono i bambini di colore e quelli provenienti da famiglie molto povere, per le quali è più difficile ricevere aiuto».

Il Brasile ha superato le 360 mila vittime di Covid dall'inizio della pandemia. In 24 ore sono stati registrati 3.459 morti e 73.513 contagi. Il bilancio totale sale a 361.884 vittime a fronte di 13.673.507 casi accertati.

Astrazeneca, morte sospetta in Australia. La vittima aveva anche altre problematiche mediche

Ultimo aggiornamento: 20:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA